Libri antichi, moderni, introvabili e novità

Ex-libris di Hector Poemer

Thumb_libris-hector-poemer-7bf62f67-42fc-4dc1-98ee-dac2edf676a0
Questa libreria risponderà entro il 27-08-2014

Note Bibliografiche

Xilografia, 1525, datata in lastra in basso. Magnifica prova, particolarmente contrastata, impressa su carta vergata coeva con filigrana “scudo sormontato da corona”, completa della linea marginale , piccolo restauro all’angolo superiore destro, in ottimo stato di conservazione. Assolutamente controversa la catalogazione di questa importante opera; attribuita dal Bartsch ad Albrecht Durer, quindi dal Pauli ad Hans Sebald Beham, recentemente Zurwesten la inserisce di nuovo nell’opera del Durer, considerandola come il più importante lavoro del maestro nel campo degli ex-libris. Gli esperti oggi concordano sul fatto che il Durer stesso disegnò questo lavoro, poi intagliato da Hieronymus Andreae Resch, come dimostrato dal monogramma posto vicino alla data “R A 1525” (Resch anno 1525). Nell’Europa del nord del primo Rinascimento un considerevole gruppo di artisti si dedicò alla realizzazione degli ex-libris, molto richiesti da personaggi importanti per identificare il possesso di libri ed oggetti d’arte. Dal 1490 sono riscontrati diversi esempi di lavori del genere, nella scuola di Norimberga ed in particolare dei Piccoli Maestri; la loro qualità estetica ebbe un notevole sviluppo con il passare degli anni, aumentando nel numero degli ornamenti e nella finezza dell’intaglio. Hector Pomer era un prelato della chiesa di San Lorenzo in Norimberga, per questo l’ ex-libris raffigura San Lorenzo, nella classica iconografia con la graticola e la palma del martirio. Fantastico esemplare. Woodcut, 1525, dated on plate at lower edge. Magnificent work, particularly disputed, printed on contemporary laid paper with “shield with crown” watermark, with complete borderline, tiny restoration on the upper right corner, in excellent conditions. The cataloguing of this work is extremely controversial; it has been first ascribed to Albrecht Durer by Bartsch; then to Hans Sebald Beham by Pauli. Zurwesten has lately included it again in Durer’s work, considering it the most important piece of the master in the field of ex-libris. Nowadays, the experts agree that Durer himself prepared the drawing of this work, afterwards carved by Hieronymus Andreae Resch, as it is shown by the monogram “R A 1525” (Resch, year 1525). In the northern Europe of the first Renaissance,a large group of artists was used to realize many ex-libris, much in demand among famous people to identify their possession of books and pieces of art. Starting from the year 1490, we have had many examples of the genre, mainly from the school of Nuremberg and particularly from the so called Little Masters; their aesthetic qualities have had a great development in the years, increasing the number of ornaments and the perfection of the carving. Hector Pomer was a Provost of the church of St. Laurence in Nuremberg; that is why here we find St. Laurence portrayed with the gridiron and the palm of martyrdom, according to the classical iconography. Excellent work. Bartsch 163, Pauli 1352, von Zurwesten p. 24. 197 295

Costi di spedizione

Costi di spedizione per le spedizioni in Italia

  • Posta: 10
  • Corriere: 15