I servizi di consegna nella tua area potrebbero subire ritardi. Scopri le domande più frequenti sugli ordini durante l'emergenza Covid-19

Autografi presenti su Maremagnum.com.

A AUTOGRAFI
La passione di possedere lettere e manoscritti di personaggi importanti è molto antica, ma in realtà possiamo affermare che gli autografi sono un genere collezionistico nato nel XIX secolo. A quel periodo risalgono i primi album, che riproducono, prima in litografia, e poi fotograficamente, le firme di personaggi famosi dell’epoca.
Parlando di “autografi” non si dovrebbero includere libri autografati, ma solo documenti nati come tali e quindi soprattutto lettere manoscritte (possono essere considerati autografi anche lettere dattiloscritte, purché riportino la firma in originale).
L’unicità (e l’originalità del documento) possono rendere molto interessanti gli autografi: possiamo citare a questo proposito i valori raggiunti nelle ultime aste dal manoscritto originale del J’accuse di Émile Zola.
Loading
    • Libreria: Libreria Antiquaria Pregliasco (Italia)
    • ILAB-LILA Member
    • Note Bibliografiche: pagina in-folio bella grafia cancelleresca con varie firme e sigillo del Duca con stemma e corona in calce. Vincenzo II di Gonzaga, duca di Mantova e Monferrato, indirizza la missiva al Conte Guido Sangiorgio, uno dei più titolati feudatari monferrini, e stabilisce ''che non li siano dannificati gl'arbori e Rivere della Rogia qual scorre all'uso del molino''. Aggiunge inoltre che ''niuna persona presumi tagliar o far tagliare scalzar o far scalzare alcuna pianta d'arbori di qual si voglia sorte...''. Pena per chi taglia gli alberi 1 scudo e per chi utilizza l'acqua della Roggia 25 ducati. ... continua a leggere
    • Libreria: Libreria Antiquaria Pregliasco (Italia)
    • ILAB-LILA Member
    • Note Bibliografiche: 1 pagina in-folio bella grafia cancelleresca con varie firme e sigillo del Duca con stemma e corona in calce. Vincenzo II di Gonzaga, duca di Mantova e Monferrato, indirizza la missiva al Conte Guido Sangiorgio, uno dei più titolati feudatari monferrini, e gli conferisce pieno potere sui territori di Frassineto, Pontestura, Cucaro, Camagna, Isola e Balzola e vieta a chiunque di tagliare alberi o andare a pesca in queste zone, pena il pagamento di un'ammenda di uno scudo. Al verso annotazione notarile. Vincenzo I Gonzaga (Mantova, 21 settembre 1562 – Mantova, 18 febbraio 1612) era il figl... continua a leggere
    • Libreria: Libreria Antiquaria Pregliasco (Italia)
    • ILAB-LILA Member
    • Note Bibliografiche: 1 pagina in-4, mancante dell'intestazione, nella quale dice che cercherà di mandare qualche cosa «per un'adunanza in Arcadia». Nel caso in cui fosse impossibilitato a fare ciò, lo prega di farsi consegnare «alcune sue bagatelle che ha in mano l'abate Ferrari, segretario del Principe Chigi, e vedere se fra esse non vi sarà niente a proposito». GIGLI (Siena 1660-1722) fu commediografo e filologo, autore di un umoristico «Gazzettino» e di notizie fantastiche, del famoso e censurato «Vocabolario Cateriniano», del «Collegio Petroniano delle Balie latine» e di varie composizioni teatrali, per ... continua a leggere
    • Libreria: Libreria Antiquaria Pregliasco (Italia)
    • ILAB-LILA Member
    • Note Bibliografiche: Indirizzate ad anonimi corrispondenti si tratta in due casi di biglietti di raccomandazioni (su carta intestata della Direzione della Gazzetta di Modena). Nelle altre tre di lettere fa rifermento alle sue lezioni accademiche, con particolare insistenza sulla figura di Antonio Peretti, poeta lirico fiorito tra 1835 e 1858, e alla situazione culturale che lo circonda. Ferrari, Paolo. - Commediografo (Modena 1822 - Milano 1889). Partecipò alle cospirazioni e alle vicende politiche del Risorgimento e nel giugno 1859 annunciò ufficialmente l'annessione del ducato di Modena al Regno di Sardeg... continua a leggere
    • Libreria: Libreria Antiquaria Pregliasco (Italia)
    • ILAB-LILA Member
    • Note Bibliografiche: 3 pagine in-8 ad Eugenio Valzania (1821-1889, di Cesena, fu rivoluzionario prima mazziniano e poi garibaldino). Bella e appassionata lettera antiaustriaca sulla necessità di coordinamento dei vai Comitati d'azione, di preparare uomini ed armi, di formare un centro regolatore sulla costa dalmata o a Trieste... ''Comprendo la necessità, meglio l'indispensabilità -in caso d'azione- di uniformità di direzione, e di subordinazione... La riunione dell'altro giorno a Cesena mi comprova che siamo indipendenti, e quindi liberi nelle nostre risoluzioni, per cui opino che tanto le proposte di Garibald... continua a leggere
    • Libreria: Libreria Antiquaria Pregliasco (Italia)
    • ILAB-LILA Member
    • Note Bibliografiche: 1 pagina in-4 a ''A Caro figliolino'' in cui con tono scherzo scrive"Le mando questa letterina e le manderò le altre quando farò una corsa in Toscana a casa mia". Giovacchino Forzano (1883- 1970) è stato un avvocato, giornalista, drammaturgo, regista e librettista italiano. . continua a leggere
    • Libreria: Libreria Antiquaria Pregliasco (Italia)
    • ILAB-LILA Member
    • Note Bibliografiche: 1 biglietto (mm 105x160) scritto pochi mesi prima di morire: ''Avec tous mes remerciements'' a Alfredo Baccelli, scrittore e politico italiano (1863-1955). Anatole France, all'anagrafe Jacques François-Anatole Thibault (1844-1924), vinse il Premio Nobel per la letteratura nel 1921.. . continua a leggere
    • Libreria: Libreria Antiquaria Pregliasco (Italia)
    • ILAB-LILA Member
    • Note Bibliografiche: 4 pagine in-4 vergate in bella grafia cancelleresca in francese con firma autografa del Duca di Savoia e Philippe de Montmorency, conte di Horn (1524-1568, decapitato con il conte d'Egmont). Dichiarazione di spese ed esborsi di Jehan van Meurs, commesso alla guardia delle artiglierie e munizioni di guerra di sua Maestà, al nuovo forte di Charlesville in guarnigione dal mese di marzo a quello di dicembre del 1556 ''Déclaration des frais spese e esborsi si et débours de Jehan van Meurs, commis à la garde des artilleries et munitions de guerre de Sa Maté, au nouveau fort de Charlesville en ga... continua a leggere
    • Libreria: Libreria Antiquaria Pregliasco (Italia)
    • ILAB-LILA Member
    • Note Bibliografiche: 1 pagina in-8, su carta intestata ''Luigi Einaudi'' in cui ringrazia un non meglio identificabile ''ministro'' ''...per tutte le cortesie... che hanno reso a mia moglie ed a me le uscite alle mostre torinesi comode e fruttuose''. Einaudi e consorte tornarono a Torino in occasione delle celebrazioni dell'Unità d'Italia del 1961 ''...le mostre mi paiono bene organizzate...al fine di illustrare il cammino dell'Italia nel secolo dell'unità''.. . continua a leggere
    • 1816
    • Libreria: Libreria Antiquaria Pregliasco (Italia)
    • ILAB-LILA Member
    • Note Bibliografiche: 1 pagina in-4,  in cui il Verri fa riferimento a Prelati romani e a scambi di favore.  Scritta 4 mesi prima della morte, la lettera dai toni colloquiali cita la discussa  questione della separazione tra Paolina Bonaparte e Camillo Borghese : "...Il Car. Albani incaricato dal Papa di conciliare i coniugi Borghese , benchè molto insinuante nelle sue maniere piacevoli, ed ottime, ancora non riesce nell'intento. La Principessa ora vuole abitare col marito che chiama il suo Camillo, e il suo Camillo non ha la medesima simpatia. La famiglia Corsa circonda Paolina, ne regola i moti, che variazioni... continua a leggere
  1. Thumb_cartolina-film-perdonami-autografata-antonella-lualdi-4469409c-650f-4438-a328-000fb12baf8b
    • Libreria: Libreria Antiquaria Pregliasco (Italia)
    • ILAB-LILA Member
    • Note Bibliografiche: 1 pagina in-8, indirizzata a ''Caro Prato'', da identificarsi con Giuseppe Prato (1873-1928) uno dei principali esponenti della scuola di economisti formatasi tra la fine dell'Ottocento e gli inizi del Novecento nell'ambito del "Laboratorio di Economia Politica" diretto da Cognetti de Martiis e che ebbe tra i suoi rappresentanti più autorevoli Luigi Einaudi. Einaudi confronta due edizioni di un volume che non specifica e commenta ''Ed infatti sfogliando vidi che ogni tanto questo buon uomo incastra nel racconto pagine e fatti in più, e ciò chiama ''nuovi documenti''. Vedi tu se convenga ... continua a leggere
    • Libreria: Libreria Antiquaria Pregliasco (Italia)
    • ILAB-LILA Member
    • Note Bibliografiche: 1 pagina e 1/2 in-4, documento di ringraziamento di carattere politico con cui l'ex-cardinale da poco salito al trono del Ducato di Modena, ringrazia il cardinale Carlo Gaetano Stampa, fratello del Governatore di Mantova, per la collaborazione poiché ''... Vanno sloggiando le truppe richiamate sollecitamente in Piemonte essendosi per la gran parte compito a quanto è stato concordato in Vienna...''. Sigillo in carelacca conservato, timbro moderno della collezione ''Damiano Muoni''.. . continua a leggere
  2. Thumb_cartolina-terracotta-armando-sapori-autografo-823c1601-0e4b-41c5-bb68-89af4eeaa082
  3. Thumb_corriere-della-sera-magazine-autografato-umberto-2004-a5943751-815d-4f28-bead-5cda8ded38c5
    • Libreria: Libreria Antiquaria Pregliasco (Italia)
    • ILAB-LILA Member
    • Note Bibliografiche: 1 p. in-8 con poesia, intitolata ''Oropa'' su 17 righe autografa firmata ''G.C.'', in quartine. ''Bacia l'ultimo sole, ultima e queta/Carezza d'oro, il Toro e il Mucrone/Nitidissimi; sogna entro il vallone/L'ombra crepuscolare, come poeta...''. (Pubblicata a p. 102 dei ''Versi''). Giovanni Camerana (Casale Monferrato, provincia di Alessandria 1845 - Torino 1905) è stato un magistrato, un poeta ed un italiano, uno dei massimi esponenti della scapigliatura. Critico d'arte e poeta crepuscolare, i suoi versi furono pubblicati postumi da Leonardo Bistolfi, suo amico e compaesano.. Poeta cre... continua a leggere
    • Libreria: Libreria Antiquaria Pregliasco (Italia)
    • ILAB-LILA Member
    • Note Bibliografiche: 4 pp. in-8 su carta con iniziali ''L.C.'' sormontate da corona marchionale, di cui 2 fittamente vergate. Il Capranica ringrazia l'anonimo corrispondente per la missiva e gli annuncia la prossima uscita del suo romanzo ''Papa Sisto'' (Milano, 1877), di cui avrebbe voluto mandargli un'anteprima ma il contratto editoriale glielo impedisce: ''...la ringrazio di tutto cuore. Ora attendo un suo articolo di critica del mio nuovo romanzo Papa Sisto''. CAPRANICA Luigi (Roma 1821- Milano 1891), fu autore di opere teatrali, romanzi storici e d'avventura.. Letterato. Scrittore. Teatro. Commediograf... continua a leggere
    • Libreria: Libreria Antiquaria Pregliasco (Italia)
    • ILAB-LILA Member
    • Note Bibliografiche: 4 pp. in-8, firmate ''De Amicis''; articolata importante missiva il cui il De Amicis confida all'anonimo interlocutore la sua intenzione, non priva di preoccupazioni, di fare un viaggio in America per tenere un ciclo di conferenze. Fa inoltre riferimento alla stesura appena terminata della raccolta di prose giornalistiche ''Alle porte d'Italia''. ''...Non ho altro da dire se non che è vero che andrò in America, probabilmente fra due mesi... Il vero è che intendo fare delle conferenze a Buenos Aires...la mia idea è questa: discorrere in pubblico intorno a certi argomenti storici e letterari ... continua a leggere
    • Libreria: Libreria Antiquaria Pregliasco (Italia)
    • ILAB-LILA Member
    • Note Bibliografiche: mm 135x210; ordine di pagamento di 15 scudi e 25 baiocchi allo stampatore Giovanni Olivieri. Luigi Domeniconi (1786-1867) Artista drammatico, esordì nella compagnia di G.B. Medebach, recitò per la Società comica della Marchionni, del Maraviglia, del Belloni e del Calamari. Fù molto stimato da G.B. Niccolini. Ottimo attore, dal 1809 fu anche eccellente capocomico, in una compania composta da eccellenti autori quali Morelli, Cazzola, Colomberti, Calloud, Bellotti.. Regli, Diz. biografico dei più celebri artistied attori, p. 168-169.. continua a leggere
    • Libreria: Libreria Antiquaria Pregliasco (Italia)
    • ILAB-LILA Member
    • Note Bibliografiche: 3 pagine in-8, chiaramente vergate e firmate ''Edmondo''. Missiva di tono familiare e affettuoso scritta verosimilmente negli ultimi mesi di vita di De Amicis ad un non meglio precisato amico ''Goffredo''. Lo scrittore fa cenno a suo figlio Ugo, ventinovenne (essendo nato nel 1879 la lettera si deve presumere essere scritta nel 1908), ne descrive la sua passione per l'alpinismo e ai suoi esordi da scrittore ''Caro Goffredo... Mi rallegro con tutto il cuore del grande successo di Firenze e te ne preannuncio uno eguale a Milano... Desidera veramente di vederti anche il mio figliuolo Ugo, che ... continua a leggere
Desiderata

Desiderata

Salva la tua ricerca, la cercheremo gratuitamente per te! Clicca qui!