Muratori-angelo-palermo-1843-roma-1918-a9264146-5d40-4236-8980-95488e65244f
  • Libreria: Lim Antiqua s.a.s. (Italia)
  • Membro ILAB-LILA
  • Soggetti: Storia Risorgimento
  • Peso di spedizione: 100 g

Note Bibliografiche

Splendida lettera autografa firmata, datata Salò 25/7/1866 dell'avvocato e patriota garibaldino (ferito e decorato a Mentana nel 1866), docente di diritto penale presso l'università di Bologna, collaboratore di Francesco Crispi e senatore nel 1914, al direttore della rivista 'Il diritto' di Firenze, nella quale scrive un elogio funebre per il colonnello Giovanni Chiassi, morto in battaglia alcuni giorni prima. "Oh gli Italiani non dovranno dimenticarlo, e non tralasceranno di benedire alla sua memoria. Chi era il Chiassi, voi lo sapete. Io maledico il giorno che ebbi il bene di stringere la sua destra, perché almeno avrei deplorato la sua perdita come cittadino, e come soldato, ma non avrei avuto il dolore di non trovare più l'amico. Instancabile patriota, valoroso soldato, egli non ebbe mai ad inorgoglirsi della sua posizione, e quando oggi ho veduto qualche fiero democratico per il bottone che gli è stato largito, interamente tramontato nelle sue idee, e coi suoi amici, il Chiassi non pensò mai che indossava la divisa del Colonnello, ed i soldati erano suoi figli, gli ufficiali fratelli. Amico affettuoso del Generale Garibaldi, egli disertò mai la sua bandiera, e Garibaldi in lui ha perduto uno dei suoi migliori amici...". Tre pagine in-8, su bifolio. Lieve strappo al margine sinistro. Giovanni Chiassi (1827-1866), colonnello dei Cacciatori delle Alpi, nel 1860 raggiunse Garibaldi in Sicilia in tempo per partecipare allo sbarco sulle coste calabre e distinguersi nell'attacco che, nella notte tra il 21 e 22 luglio, portò alla conquista-lampo di Reggio Calabria, meritandosi i gradi di tenente colonnello. Fu nominato capo di Stato Maggiore divisionale dell'Esercito Meridionale ma nel 1861 rientrò a Mantova. Nel 1862 partecipò alla spedizione conclusasi in Aspromonte con il ferimento del Genarale. Nel 1865 fu eletto deputato, ma allo scoppio della terza guerra d'indipendenza lasciò il parlamento per unirsi nuovamente alle truppe garibaldine, assumendo il comando del 5° reggimento del Corpo Volontari Italiani. Il 21 luglio 1866 trovava eroica morte nella battaglia di Bezzecca mentre contrattaccava le truppe austriache del Montluisant.

Tempi e Costi di spedizione

Costi per spedizioni in Italia

Tipologia Tempo di consegna Costi Contrassegno
CRONO SDA Consegna in 3 - 10 giorni lavorativi 4,90 8,90
DHL EXPRESS Consegna in 1 - 2 giorni lavorativi 7,90 No
Tempi di consegna: Calcolati a partire dalla conferma di disponibilità da parte del libraio.
Contrassegno: è possibile pagare in Contrassegno solo se tutte le librerie nel Carrello accettano tale metodo.
Oneri doganali: Se il tuo ordine dovesse essere controllato in dogana, si potrebbero verificare dei ritardi nella consegna. Se richiesti, gli eventuali oneri doganali saranno a tuo carico.