Angel Ganivet

Gan
Scrittore e filosofo spagnolo, Ángel Ganivet  è uno dei precursori della “Generación del 98”.
Nasce a Granada il 13 dicembre del 1865 e nella stessa città si laurea nel 1888 in Filosofia e Lettere. Prenderà successivamente anche una laurea in Giurisprudenza, a Madrid. Nel 1889 supera il concorso per bibliotecario. Nel 1891 conosce Miguel de Unamuno.
Nel 1892 accede alla carriera diplomatica come viceconsole di Spagna ad Anversa. La sua carriera diplomatica continuera poi come console a Helsinki e a Riga, dove si toglierà la vita a soli 33 anni gettandosi da una nave nelle acque del fiume Dvina.
Il suo primo articolo si intitola Un festival literario en Amberes, pubblicato sul quotidiano El Defensor de Granada. Il suo primo romanzo si intitola La conquista del reyno de Maya por el último conquistador español Pío Cid. Nel 1896 scrive i dodici articoli che compongono Granada la bella, apparsi inizialmente su El Defensor de Granada, poi raccolti e pubblicati in forma di libro a Helsinki.
Ricordiamo anche le Cartas finlandesas, una serie di ventidue saggi sui molteplici aspetti della vita e della cultura del popolo finlandese. Nel 1898 scrive Hombres del Norte, una serie di sei ritratti critico-letterari dedicati ad altrettanti scrittori norvegesi. L'Idearium español è la sua opera più conosciuta e significativa, pubblicata a Granada. Sempre a Granada, decide di scrivere, insieme ad un gruppo di amici con i quali forma la Cofradía del Avellano (dal nome della fontana presso cui sono soliti riunirsi), il Libro de Granada, pubblicato nel 1899. Su El Defensor de Granada, intrattiene una corrispondenza epistolare con Unamuno sull'Idearium español, corrispondenza pubblicata nel 1912 col titolo di El porvenir de España. Escono a Madrid i due volumi del suo secondo romanzo, Los trabajos del infatigable creador Pío Cid. Scriver un dramma mistico, El escultor de su alma, da considerarsi il suo testamento letterario, rappresentato per la prima volta il 1º marzo del 1899 al teatro Isabel la Católica di Granada.
Loading
  1. Thumb_idearium-espanol-aebd063e-edaa-477a-a51b-5aed5aede189
  2. Thumb_ideario-spagnolo-a19c4c94-ca9f-45c6-92e6-559c02fe6b9a
    • BONACCI EDITORE, 1991
    • Libreria: Biblioteca di Babele (Italia)
    • Note Bibliografiche: Numero "2" della collana "Storia e Politica". Introduzione , traduzione e note di Loretta Frattale, prefazione di Francesco Perfetti. Fascetta editoriale con lievi e quasi impercettibili segni di usura ai margini, copertina in cartoncino opaco rosso in ottime condizioni. Pagine perfettamente conservate. Numero Pagine 145 USATO continua a leggere
  3. Thumb_antologia-9684cc6e-a02e-498a-a2a4-f3c8f79da858
    • EDICIONES FE, 1963
    • Libreria: Libreria Alzofora (Spagna)
    • Note Bibliografiche: LIBRO USADO DE BOLSILLO EN BUEN ESTADO DE LECTURA. BORDES ROZADOS. PAGINAS AMARILLENTAS POR EL TIEMPO. LIGERAS MANCHAS DE OXIDO EN LAS PAGINAS Breviarios del pensamiento español. 172 PAGINAS continua a leggere

    Questa libreria risponderà entro il 23-07-2019

Desiderata

Desiderata

Salva la tua ricerca, la cercheremo gratuitamente per te! Clicca qui!