Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente.
Leggi l'Informativa Cookie Policy completa.

Sei in possesso di una Carta del Docente o di un Buono 18App? Scopri come usarli su Maremagnum!

Libro

Giorgi, Felice

Descrizione istorica del teatro di Tor di Nona di Felice Giorgi architetto camerale dedicata a sua eccellenza il signor d. Pietro Gabrielli patrizio romano principe di Prossedi, Roccasecca, Pisterzo &c. &c

dalle stampe del Cannetti, 1795

400,00 €

Paolo Cadeddu Studio Bibliografico (Villafranca di Verona, Italia)
Chiusi per ferie fino al 19 Aprile 2024.

Metodi di Pagamento

Dettagli

Anno di pubblicazione
1795
Luogo di stampa
In Roma
Autore
Giorgi, Felice
Editori
dalle stampe del Cannetti
Soggetto
Storia locale (Roma)
Descrizione
Rilegato
Sovracoperta
No
Stato di conservazione
Molto buono
Lingue
Italiano
Legatura
Rilegato

Descrizione

in-4°, 190x134 mm, leg. moderna in tela; pp. 55, [1], [10] c. di tav. ripiegate; frontespizio con lo stemma calcografico alle armi del dedicatario; grande illustrazione calcografica prima dell'inizio del testo, raffigurante un putto che scrive il nome del teatro sulla base di un leone capitolino, con il Campidoglio sullo sfondo; 9 tavole fuori testo incise da Alessandro Angeletti e Tommaso Piroli su disegno dell'autore. Edizione originale molto rara di questa importante testimonianza storico-architettonica, riccamente illustrata, sul teatro di Tor di Nona, che fu il maggior teatro pubblico romano, prima della sua distruzione, avvenuta nel 1889. Felice Giorgi fu l'architetto pontificio che lo ricostruì dopo l'incendio che nel 1781 aveva distrutto la precedente struttura di Domenico Gregorini. Questo teatro, uno dei capolavori architettonici del tardo Settecento romano, vide le prime rappresentazioni di numerose opere di importanti compositori quali Rossini, Mercadante, Donizetti, Verdi, etc. Rif.: IT\ICCU\SBLE\007871. OCLC, 9615662. Cond.: Legatura moderna, in ottime condizioni. Carte pulite e croccanti, ma un po’ troppo rifilate. Esemplare molto buono.