Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente.
Leggi l'Informativa Cookie Policy completa.

Libro

Ambroise Vollard, Donatella Dini

I ricordi di un mercante di quadri

Robin, 2022

19,00 € 20,00 €

Robin Edizioni (Torino, Italia)

 Spedizione gratuita

Parla con il Libraio

Metodi di Pagamento

Dettagli

Anno di pubblicazione
2022
ISBN
9791254675274
Autore
Ambroise Vollard
Collana
Biblioteca del vascello
Editori
Robin
Soggetto
Storia dell’arte, Dipinti e tecniche di pittura, Autobiografie: generale, Seconda metà del XIX secolo, 1850–1899, Prima metà del XX secolo, 1900–1950
Traduttore
Donatella Dini
Stato di conservazione
Nuovo
Lingue
Italiano
Legatura
Brossura
Condizioni
Nuovo

Descrizione

Ambroise Vollard è stato un mercante e collezionista d'arte animato da una insaziabile voglia di novità. Messosi in proprio per sottrarsi alle logiche puramente commerciali che regolavano le compravendite di quadri nella sua Francia di fine '800, ha favorito le carriere di numerosissimi artisti: Cézanne, Picasso, Redon, Renoir, Degas, Matisse, gli impressionisti, i Fauves, i "Nabis". Tutti i suoi successi vengono raccontati con tono leggero e appassionato in questo libro di memorie, tradotto per la prima volta in italiano nella sua versione integrale. Nella sua bottega, in rue Laffitte a Parigi, esporranno gli artisti più in voga e quelli destinati al successo. Accanto ai grandi successi, Vollard confessa anche alcuni errori capitali, come quello di proporre al pubblico Van Gogh senza tuttavia perseverare di fronte alla tiepida accoglienza riservata all'artista dal pubblico: "Mi sbagliavo completamente a proposito di Van Gogh. Pensavo che non avesse futuro e così, mi sono sbarazzato dei suoi quadri per una manciata di spiccioli".