Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente.
Leggi l'Informativa Cookie Policy completa.

Sei in possesso di una Carta del Docente o di un Buono 18App? Scopri come usarli su Maremagnum!

Libri antichi e moderni

Raphael Cardetti

LA VENDETTA DI MACHIAVELLI

Edizioni Piemme, 2005

12,00 €

Pezzoli Biglia Collection

(Vigevano, Italia)

Parla con il Libraio

Metodi di Pagamento

Dettagli

Anno di pubblicazione
2005
Autore
Raphael Cardetti
Editori
Edizioni Piemme

Descrizione

Coperta cartonata rigida con sovrcaoperta illustrata, formato cm. 22 x 14 e pagine 315. Sembra non aver mai fine, l’inverno del 1498 a Firenze. È aprile, ma il cielo è cupo e lugubre, quasi quanto l’umore dei fiorentini. Archiviati i fasti della corte medicea, la città si sta avviando rapidamente verso il baratro politico. A un suo cenno, i seguaci di Savonarola sono pronti a dare alle fiamme qualunque cosa racchiuda in sé il germe del vizio. Nulla di tutto questo sfugge al gonfaloniere Soderini quando si trova di fronte il cadavere orribilmente sfigurato di un uomo, sputato dall’Arno in quella sciagurata notte. Per questo decide che è meglio, molto meglio, mettere tutto a tacere. Ma l’assassino non vuole essere ignorato. Accade per caso che il giovane Machiavelli sia testimone di uno dei delitti. E lui, segretario della cancelleria, decide di sfruttare il suo acume per trovare il colpevole, un uomo con la tonaca da domenicano. Quello che si delinea poco alla volta è un complotto tentacolare. Uno scandalo di tali proporzioni da far tremare le alte cariche della Signoria. Lo stesso Machiavelli fatica a trovare il filo degli eventi, che si susseguono a ritmo vertiginoso, mentre il responsabile non si sazia di infliggere alle vittime tormenti degni del più esperto carnefice. Tutto si consuma in pochi giorni, poi nulla e nessuno sarà più come prima. O forse no. Ottime condizioni. V526