Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente.
Leggi l'Informativa Cookie Policy completa.

Libro

Ponza Michele

Vocabolario piemontese - italiano

Stamperia Reale, 1830

380,00 €

Xodo Libreria Antiquaria (Torino, Italia)

Parla con il Libraio

Metodi di Pagamento

Dettagli

Anno di pubblicazione
1830
Luogo di stampa
Torino
Autore
Ponza Michele
Editori
Stamperia Reale
Soggetto
Storia Locale
Sovracoperta
No
Copia autografata
No
Print on demand
No
Condizioni
Usato
Prima edizione
No

Descrizione

In-8°, ritratto dell'autore in antiporta, pp. XXIII, 440, 348, 212, legatura coeva in mezza pelle con titoli in oro al dorso. Prima edizione. Nello scrivere il suo Vocabolario, l'autore, (Cavour nel 1772- Torino 1846), per quanto riguarda il modo di scrivere le parole del dialetto, egli scelse il metodo della semplicità evitando “…tanti segni, e sulle vocali, e sulle consonanti,buoni soltanto ad abbagliare gli occhi e confondere la mente de’ leggitori, ed affatto utili ai piemontesi, i quali, imbattendosi in qualche parola in dialetto, non possono non pronunziarla e leggerla al primo gettarvi sopra gli occhi, colle inflessioni proprie del loro linguaggio, fattesi ad essi connaturali, per averle apprese, per così dire, sin dalle fasce… “… inoltre 'pose ogni cura affinché uscisse mondo assolutamente d’ogni voce e frase atta a risvegliare idee men che decenti e pudiche, escludendo senza riserbo tutte quelle voci e frasi di simil fatta che veggonsi registrati in parecchi Vocabolarj; e se altri pregi mancheranno a questa mia opera, avrassi almen questo, che tu lo potrai accordare ai figliuoli e alle figliuole tue qual sussidio a stendere i loro concetti con termini propii italiani, senza che tu n’abbia a temere per essi que’ danni che, coi lessici di alcuni dialetti d’Italia e di altre lingue, si possono per i giovanetti incontrare…”.