Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente.
Leggi l'Informativa Cookie Policy completa.

Stampa

BLAEU Willem Janszoon

Karstia, Carniola, Histria et Windorum Marchia. Ger. Mercatore Auctore

1635

500,00 €

Antiquarius Libreria (Roma, Italia)

Parla con il Libraio

Metodi di Pagamento

Dettagli

Anno di pubblicazione
1635
Luogo di stampa
Amsterdam
Formato
505x390
Incisori
BLAEU Willem Janszoon

Descrizione

Carta geografica della Venezia Giulia e del territorio oggi sloveno. Deriva, come si legge nel cartiglio sotto al titolo “Karstia, Carniola, Histria et Windorum Marchia”, dalla analoga mappa preparata da Gerard Mercator nel 1589. Pubblicata nell’Atlas Novus a partire dal 1635, la mappa venne subito copiata da Janssonius nel 1638. Willem Janszoon Blaeu, avviò nel 1599 la sua attività di costruttore di globi e strumenti astronomici ad Amsterdam. Nel 1630, dopo aver comprato alcune lastre dell’atlante del Mercator da Jodocus Hondius II, fu in grado di pubblicare un volume di 60 mappe con il titolo di Atlantis Appendix. Cinque anni dopo, pubblicò i primi due volumi del suo atlante Atlas Novus o Theatrum Orbis Terrarum, in sei libri. Dopo la sua morte, Joan (Johannes) continuò l’opera paterna, completando l’intera serie di sei volume dell’Atlas Novus intorno al 1655. Fu inoltre autore di un Atlas Maior sive Cosmographia Blaviana, in 12 volumi pubblicati nel 1662 -72, dei quali uno dedicato all'Italia. Per le carte dell’Italia sia Willem Janszoon prima, che Johannes Blaeu poi, si basarono sull’opera di Giovanni Antonio Magini, pubblicata in L’Italia a cura di Fabio Magini, edito postumo a Bologna nel 1620. La carta compare per la prima volta nel Novus Atlas di W.J. Blaeu, stampato ad Amsterdam nel 1633 cfr. Koeman, Atlas Neerlandici, pp. 80-89, Bl 4). Incisione in rame, bella coloritura coeva con ritocchi, in ottimo stato di conservazione.