Graphe.it Edizioni (Italia)

Thumb_logo_grande
Nata nell’estate 2005, la Graphe.it edizioni è il coronamento di un desiderio tanto profondo da poter essere catalogato come sogno e, come casa editrice, desidera coltivare i sogni nella vita di ogni giorno convinti che, come sosteneva Arthur Schopenhauer, la vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare. La Graphe.it edizioni è per la decrescita editoriale, nel senso che intende pubblicare meno per pubblicare meglio. Opera in una dimensione che consente di instaurare rapporti umani prima ancora che professionali.
Loading

Hai cercato:

  • Libreria: graphe.it edizioni (italia)
  1. Thumb_omino-giovinazzo-fortunato-depero-1926-passaggio-6e617cb2-a539-4b77-a3f2-d2e3c8f13762
    • GRAPHE.IT, 2022
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: Uno schizzo a china su un foglio ripiegato emerge durante la ristrutturazione di un bar della provincia di Bari; rappresenta una figura umana e reca una sigla «f», una data, un appunto scarabocchiato. Da questi elementi l’autore dà vita a un’indagine appassionante: secondo lui il tratto, i motivi decorativi, lo stile inconfondibile sono tali da far fortemente sospettare un’attribuzione al celebre artista futurista Fortunato Depero. Si tratta però di ricostruire, sulla base di dati lacunosi, se Depero potesse trovarsi quell’anno in quel luogo. Al di là della paternità dell’Omino di Giovinazz... continua a leggere
  2. Thumb_magia-poesia-mistero-maghi-poeti-grandi-poeti-2be1be6f-a8e4-4045-8417-0958c4298895
    • GRAPHE.IT, 2022
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: Il poeta, quello vero, anche se non lo rivela o forse non ne è pienamente cosciente, ha in sé la natura del mago perché è il maestro della parola e delle parole. I poeti sanno che in un termine c'è qualcosa di tenacemente collegato con l'anima della cosa designata. I versi e le espressioni che li compongono entrano nell'anima smuovendo un mondo recondito e portando a galla sensazioni e fatti forse superficialmente dimenticati. Carlo Lapucci, con l'attenzione antropologica che lo contraddistingue, ci conduce nel mondo dei maghi poeti (da Medea alle Sibille, da san Cipriano a Nicholas Flamel,... continua a leggere
  3. Thumb_giuseppe-percorsi-iconografici-natalizi-oriente-35da89b8-09bc-4779-ab75-f7ed9adc5020
    • GRAPHE.IT, 2021
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: Nella presepistica moderna Giuseppe ha un ruolo preminente. Insieme a Gesù e Maria è un «protagonista» della rappresentazione dello straordinario evento della nascita di Gesù. Appare quasi sempre in ginocchio, volto al Bambino, simmetrico a Maria, a mani giunte o a braccia incrociate sul petto, assorto in preghiera e in adorazione. Questa attitudine pia e devota diverge da quella che si vede nelle icone bizantine e nelle opere pittoriche e plastiche realizzate in Occidente nell’alto-medioevo, dove compare relegato in un angolo, il più delle volte solo, molto rattristato, affranto dal dubbio... continua a leggere
  4. Thumb_notte-tenebricosa-8bb3c87f-b982-427d-af8d-ee72e42e0a95
    • GRAPHE.IT, 2021
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: Pubblicato postumo nel 2015 da Aragno con il titolo Catatonia notturna, il manoscritto di quest’opera si può far risalire al 1965. Siamo nel pieno della neoavanguardia del Gruppo 63, del quale Giorgio Manganelli fu membro attivo, anche se la sua produzione letteraria e giornalistica difficilmente si può inquadrare sotto un’unica etichetta. Caratteristica che vale anche per Notte tenebricosa: in queste pagine l’autore costruisce e descrive – nei toni del trattato filosofico – un universo mitico, teologico e a tratti psicoanalitico intorno al concetto della notte. Così essa diventa la pentola... continua a leggere
  5. Thumb_altro-natale-244897c9-e95b-41f5-b1bc-b91e8ff94f70
    • GRAPHE.IT, 2021
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: Due racconti natalizi: uno con le atmosfere della campagna toscana di un 1927 non troppo diverso da oggi; l’altro calato nel nostro tempo e nei suoi meccanismi. A unirli, il Natale in cui viene appagata la fame, quella materiale (che, nelle parole di Ferdinando Paolieri, aggredisce le viscere di Granfialunga nel bosco) e quella affettiva (come accade al protagonista del testo di Susanna Trossero, il quale comprende infine quale nome dare al vuoto che si accompagnava alla sua diffidente libertà). Quel che emerge per tutti è l’augurio che ciò che è stato negato, ci raggiunga il 25 dicembre, c... continua a leggere
  6. Thumb_cuori-kabul-poesie-afghanistan-928308e3-2411-47a7-8772-c0864ec2f0ef
    • GRAPHE.IT, 2021
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: Pochi italiani ormai conservano ricordi diretti di cosa significhi davvero la guerra, l’oppressione, la disperazione che ne consegue; ma l’idea risuona in noi con un’eco ugualmente minacciosa, perché è cosa anche della nostra storia, e di quella dell’umanità intera. C’è chi si pacifica pensando: «Per fortuna l’Afghanistan è lontano»; in molti invece sorge immediata la più urgente delle domande: che cosa possiamo fare? Se le parole, come si dice, sono cose, allora una cosa che possiamo fare è parlare. In versi, nello specifico: ai toni monocromi della guerra si possono opporre le sfumature d... continua a leggere
  7. Thumb_nome-maria-defilippica-della-tivu-788c1e71-e3b0-4164-aaad-bf0be43dc625
    • GRAPHE.IT, 2021
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: Nella storia quasi settantennale della televisione italiana, Maria De Filippi costituisce un’eccezione e un unicum per una serie di ragioni oggettive: presentatrice, autrice, produttrice dei propri programmi (e non soltanto quelli); in onda tutti i giorni della settimana nell’intera stagione tivù (e in orari diversi), con una serie di appuntamenti diventati tra i più longevi e amati del palinsesto, da Amici a C’è posta per te, passando per Uomini e donne; sulla cresta dell’onda ininterrottamente da quattro decenni (il suo debutto in video è nel 1992 con il talk Amici, il sabato pomeriggio s... continua a leggere
  8. Thumb_artu-leggenda-storia-e38ee593-2045-4ed8-8334-8ead3e46e487
    • GRAPHE.IT, 2021
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: Nel caos che seguì l’abbandono della Britannia da parte dei Romani (V secolo d.C.), orde di barbari provenienti dalla Germania e dall’Irlanda sbarcarono a ondate nell’isola seminando morte e distruzione. Fra le nebbie della leggenda emerse un giovane condottiero di origini romane, Artorio, che la leggenda farà universalmente conoscere come Artù. Comandante militare di eccezionale talento, Artù condusse le sue armate in un lungo ed estenuante conflitto contro i Sassoni riuscendo a riportare su di essi una schiacciante vittoria nella battaglia del monte Badon e concedendo all’isola quasi mezz... continua a leggere
  9. Thumb_uomo-simili-mistero-percorso-antropologia-5d04d885-1e93-4d05-8cd5-692cb5285436
    • GRAPHE.IT, 2016
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: Oggetto dell’antropologia teologica è lo studio dell’uomo nella sua relazione dialogica con Dio. L’antropologia teologica si propone all’attenzione sia come disciplina che come vocazione, intesa nei termini di chiamata alla vita vera. Intorno alla definizione di disciplina va specificato che, in quanto antropologica, pone l’uomo al centro del suo interesse e, in quanto teologica, riconosce Dio come fondamento della sua indagine; essa infatti ha le sue radici proprio nella Sacra Scrittura e specialmente nella Rivelazione. La mistica si offre come luogo d’approdo più appropriato per un percor... continua a leggere
  10. Thumb_animot-altra-filosofia-amor-nullo-amato-amar-db927982-e4cb-4cc5-97fc-b93c107e2be1
    • GRAPHE.IT, 2016
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: Siamo a metà dell'Ottocento quando Charles Darwin annotava sui suoi Taccuini storie di creature viventi legate in un'unica rete che aveva i contorni della storia, "qualcosa che potrebbe rivoltare l'intera metafisica, perché significa che l'uomo e gli animali, compagni fratelli in dolore, malattia, morte e sofferenza e fame dalla nostra origine essi probabilmente condividono un comune antenato". I temi dell'amore e della sessualità - potenti propulsori delle vicende dei viventi - rappresentano un altro punto di incontro tra animali umani e non umani. Gli stati mentali e i comportamenti che u... continua a leggere
  11. Thumb_animot-altra-filosofia-cinema-animale-razionale-5ddb526e-075f-43ce-a772-1cfe971aacfb
    • GRAPHE.IT, 2015
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: L'animalità è l'entità teorica su cui si giocano tutte le grandi sfide culturali e filosofiche del nostro tempo. A partire dall'animalità abbiamo costruito, in opposizione, la nostra idea di umanità: un'opposizione distorta da una stereotipata immagine degli animali non umani e dall'idea, assurda, che gli animali siano entità generiche e non singolari. Animot, come suggerisce la parola coniata da Jacques Derrida per pluralizzare e ridare volto agli animali, è una rivista semestrale che esplora il tema dell'animalità alla luce degli Animal Studies, in un dialogo tra filosofia e architettura,... continua a leggere
  12. Thumb_animot-altra-filosofia-narrare-graffiare-9e111e42-eb82-4a58-89ea-920c89a8b4ea
    • GRAPHE.IT, 2015
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: L'animalità è l'entità teorica su cui si giocano tutte le grandi sfide culturali e filosofiche del nostro tempo. A partire dall'animalità abbiamo costruito, in opposizione, la nostra idea di umanità: un'opposizione distorta da una stereotipata immagine degli animali non umani e dall'idea, assurda, che gli animali siano entità generiche e non singolari. Animot, come suggerisce la parola coniata da Jacques Derrida per pluralizzare e ridare volto agli animali, è una rivista semestrale che esplora il tema dell'animalità alla luce degli AnimaiStudies, in un dialogo tra filosofia e architettura, ... continua a leggere
  13. Thumb_-7bcad25d-ffa2-43fe-ad31-f112731ee1ed
    • GRAPHE.IT, 2015
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: Una raccolta di racconti in cui dominano immagini tratte dal mondo della natura, capaci di riportare ai sensi la magia della sfera vivere. Gli odori, i colori e i sapori, anche quando questi sono appena percettibili, si fondono con il tessuto narrativo stemperandosi fino ad assurgere a immagine "pura" della natura, libera da ogni forma di violenza dell'antropocentrismo. Ma "Il dio Pan" è anche narrazione dell'effimero, della dolcezza, del distacco, del rifiuto e della cattività. Infatti, l'eterno conflitto tra amare e possedere sembra trovare una soluzione, un pacato abbandono naturalistico... continua a leggere
  14. Thumb_animot-altra-filosofia-architettura-animali-8b220587-6b82-4ac5-8483-5a8d0e80bf6f
    • GRAPHE.IT, 2014
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: Il numero di Animot "Architettura e animali. Linguaggi, modelli, autorialità" esplora il tema dell'animalità in relazione ad alcuni punti nodali delle pratiche e delle teorie architettoniche. L'ipotesi su cui si basa il numero è che gli animali non umani, come del resto molti tra quelli umani, usufruiscano dell'architettura senza sceglierla né contestarla, ma spesso ispirandola o determinandone la forma e la funzione. Esplorando i luoghi fisici e teorici di tale discorso, si intende tracciare un possibile sviluppo per una storia dell'architettura "altra" che possa comprendere molte architet... continua a leggere
  15. Thumb_arte-altro-animale-nella-filosofia-nell-arte-edfd686b-82ab-48b0-af3c-cb9152ff035f
    • GRAPHE.IT, 2014
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: È possibile ripercorrere la storia dell'arte alla luce di un nuovo paradigma del rapporto uomo-animale? Questa è la sfida lanciata da Leonardo Caffo e Valentina Sonzogni che, in questo denso epistolario, affrontano la questione dell'antispecismo confrontandosi con i concetti chiave della filosofia e della cultura occidentale. Un tema complesso e delicato, un'inedita lettura del pensiero animalista contemporaneo che gli autori approfondiscono in molti aspetti, offrendo al lettore l'opportunità di maturare una nuova percezione degli animali non umani. Il testo è arricchito da un denso apparat... continua a leggere
  16. Thumb_animot-altra-filosofia-jackie-9f7361fb-ed5f-4877-a235-aa067e38bd22
    • GRAPHE.IT, 2014
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: L'animalità è l'entità teorica su cui si giocano tutte le grandi sfide culturali e filosofiche del nostro tempo. A partire dall'animalità abbiamo costruito, in opposizione, la nostra idea di umanità: un'opposizione distorta da una stereotipata immagine degli animali non umani e dall'idea, assurda, che gli animali siano entità generiche e non singolari. "Animot", come suggerisce la parola coniata da Jacques Derrida per pluralizzare e ridare volto agli animali, è una rivista semestrale che esplora il tema dell'animalità alla luce degli "Animal Studies", in un dialogo tra filosofia e architett... continua a leggere
  17. Thumb_gatta-arcibalda-altre-storie-40b326a0-7252-4ba2-8eb8-ec970205a940
    • GRAPHE.IT, 2011
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: Adriana Zarri - poetessa orante, teologa, donna libera, eremita comunicante condivideva con gli animali i sentimenti e anche le sofferenze, da quelle del leone obbligato nel circo a rinunciare alla sua maestà, fino al cappone o al toro delle corride, torturati per la nostra ingordigia o la nostra crudeltà. Al pari degli antichi considerava simbolo della contemplazione la civetta o il gufo, animali della notte che sono in grado di scorgere quello che gli altri non possono vedere. Questo rispetto e amore per gli animali - per i gatti, soprattutto, e, tra questi, per la sua gatta nera Arcibald... continua a leggere
  18. Thumb_dispensa-delle-spezie-delle-erbe-cucinare-spezie-78d70a9e-63cc-453b-bc03-1e6382dd0c5f
    • GRAPHE.IT, 2010
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: Il profumato e misterioso mondo delle spezie è, da sempre, fonte di ispirazione non solo per narrazioni dai risvolti ora piccanti ora incantati, ma anche per i molti piatti che ogni giorno prepariamo per nutrirci. Questo prontuario-ricettario vuole essere, dunque, un aiuto per utilizzare al meglio spezie ed erbe che si trovano nelle nostre cucine. Nelle pagine del libro presentiamo le spezie e le erbe aromatiche, indicandone le caratteristiche, i pregi e gli usi e dedicando loro alcune schede di approfondimento. L'assenza di immagini è voluta: crediamo che tra i fornelli la fantasia debba e... continua a leggere
  19. Thumb_accadde-natale-0b127009-45ca-4888-95e2-435ce3a1e7e5
    • GRAPHE.IT, 2020
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: Questa raccolta conta quarantacinque racconti brevissimi tutti legati dal filo (naturalmente rosso) del periodo natalizio. Essi durano quanto basta a immergerci per un momento in un tempo diverso, evocato immediatamente grazie al linguaggio e ai dettagli, tanto che la data contenuta in ciascun titolo appare quasi superflua. Le ambientazioni sono le più varie, e il lettore si divertirà nel passare dall’una all’altra: viaggerà fra le note di canzoni d’antan, nei pensieri segreti di personaggi mitologici, della letteratura e della storia (da John Lennon a Pinocchio, passando per Odino e Carlo ... continua a leggere
  20. Thumb_doni-natale-e3fbf4b0-83b9-4f9f-aacf-7493f36428b9
    • GRAPHE.IT, 2020
    • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
    • Note Bibliografiche: In linea con l’idea della collana "Natale ieri e oggi", il volumetto contiene due testi uno dei quali proviene da un tempo non molto lontano: una storia di fine Ottocento, che ci riporta però indietro alla fiaba come ce la aspettiamo, con il linguaggio suadente e il lieto fine – pure se un po’ malinconico – non privo di una religiosità semplice. Un tocco della quale percorre anche il secondo racconto, questa volta contemporaneo, ma legato al primo dal tema del «miracolo di Natale»: in entrambi i casi non assistiamo a uno sfolgorante prodigio degno di una parabola, ma a quello che verrebbe d... continua a leggere
Desiderata

Desiderata

Salva la tua ricerca, la cercheremo gratuitamente per te! Clicca qui!