Per manutenzione del sito le risposte di Assistenza potranno subire dei rallentamenti. Ci scusiamo per il disagio

Libreria-signor-leopardo-martinengo-5ae2ed37-5617-44c4-8755-7e9258d2d9e6
Thumb_libreria-signor-leopardo-martinengo-91527b7d-a08a-48a5-90f0-4605c14fb9e4
Thumb_libreria-signor-leopardo-martinengo-ced724bf-18a3-4bbd-9ca3-5f001fde2ed0
Thumb_libreria-signor-leopardo-martinengo-a292732c-7934-4f1f-814d-39dcad819da1
Thumb_libreria-signor-leopardo-martinengo-d82be333-2e17-4b3c-8853-77279cac8b50
  • Libreria: Libreria Govi Alberto (Italia)
  • Membro ILAB-LILA
  • Editore: Pietro Vescovi
  • Soggetti: settecento
  • Peso di spedizione: 1.000 g
  • Legatura: Brossura
  • Edizione: 0
  • Luogo di pubblicazione: Brescia

Note Bibliografiche

In 4to (mm. 280x209). Pp. [12], 138, [2]. Segnatura: *6 A-Q4 R6. In testa alla dedicatoria, a c. *2r, stemma calcografico della famiglia Martinengo e bella iniziale incisa. Sulla carta bianca R6r si trova incollato un cartiglio con l'errata. Cartonato muto coevo con nervi passanti. Al contropiatto dedica autografa dell'autore al cavalier Giuseppe Nember (1752-1815), cronista ed erudito quinzanese. Insignificanti fioriture al frontespizio, per il resto bellissima copia intonsa con barbe e di grande freschezza.
Prima edizione di questa interessante opera storico-bibliografica, che fornisce non solo un esaustivo catalogo della biblioteca della celebre famiglia bresciana di discendenza veneziana dei Martinengo, dei cui membri più illustri si traccia una breve biografia, ma contiene anche un resoconto del modo tenuto dallo Zamboni nel riordinare detta biblioteca, resoconto che rappresenta un vero e proprio saggio di biblioteconomia. La collezione libraria dei Martinengo, cominciata a metà Seicento dal conte Francesco Leopardo II, fu donata alla fine dell'Ottocento alla Biblioteca Queriniana di Brescia.
Baldassarre Camillo Zamboni, molto apprezzato all'epoca a Brescia per la sua cultura multiforme, fu autore di molte opere erudite. Nel 1749, per volere del cardinale Angelo Maria Querini, fu nominato professore di teologia presso il seminario di Brescia. Tra il 1765 e il 1766 fu bibliotecario del procuratore Tommaso Querini a Venezia. Poco dopo il suo ritorno a Brescia, nel 1767, fu incaricato di riordinare e catalogare la biblioteca Martinengo, compito che egli svolse con grande scrupolo e rigore classificatorio. Zamboni riorganizzò il materiale in otto classi (teologia, filosofia naturale, matematica, filosofia morale, politica, belle lettere, storia ed erudizione) e varie serie di sottoclassi, all'interno delle quali distribuì con sapienza l'eterogeneo patrimonio della collezione (cfr. A. Cotti, Camillo Baldassarre Zamboni ordinatore della Biblioteca Martinengo, in: "Viaggi di testi e di libri. Libri e lettori a Brescia tra Medioevo e età moderna", a cura di V. Grohovaz, Udine, 2011, pp. 147-170).
Catalogo unico, IT\ICCU\TO0E\061418; Melzi, II, p. 127; Cicognara, 4667; Ottino-Fumagalli, 4145; Bonamici, p. 207; Cicogna, 3315..

Costi di spedizione

Costi di spedizione per le spedizioni in Italia

  • CRONO EXPRESS 4,90
  • Standard 5,90
  • Se questo articolo dovesse essere pesante o fuori formato, la libreria ti informerà sui costi addizionali.
    Oneri doganali: Se il tuo ordine dovesse essere controllato in dogana, si potrebbero verificare dei ritardi nella consegna. Se richiesti, gli eventuali oneri doganali saranno a tuo carico.