Noctium-atticarum-libri-undeviginti-c8b9937e-bf28-4c95-944d-9a283b1f2fc7
Thumb_noctium-atticarum-libri-undeviginti-891268e8-bff6-491b-9d5b-53fd013bf2d8
  • Libreria: Libreria Antiquaria Pregliasco (Italia)
  • Membro ILAB-LILA
  • Anno pubblicazione: 1515
  • Editore: (In fine, colophon:) Venetiis, in aedibus Aldi et Andreae Soceri, settembre 1515,
  • Soggetti: Libri Antichi (ALDINE, Letteratura)
  • Peso (Kg): 0.0
  • Luogo di pubblicazione: Venezia

Note Bibliografiche

in-8, ff. (32, ultimo bianco), 289, (51), magnifica inusuale legatura coeva – probabilmente toscana – in marocchino bruno, con bordura a secco sui piatti a decorazione floreale racchiudente altro motivo che si sviluppa in verticale, dorso a tre nervi con trapezi a filetti che s'intersecano sul lato minore sui cui sorge un fiore; assolutamente genuina, con piccole mancanze agli spigoli ed agli angoli. Impresa tipografica al titolo, ripetuta in fine; carattere corsivo e passi in greco. Dedica del curatore G.B. Egnazio (Cipelli) al proprio notaio Antonio Marsilio, unico esempio di dedicatoria nelle Aldine di quegli anni ispirata da un sentimento di amicizia e non da fini commerciali; del medesimo Egnazio sono anche i due ampi indici, il primo con i titoli dei capitoli, il secondo con la spiegazione dei passaggi in greco. Prima ed unica edizione aldina, in seconda tiratura, recando nel registro al recto dell'ultimo foglio il termine corretto "duernionem" (nella prima tiratura "duerniorem"). Esemplare appartenuto a Teofilo Gallaccini del quale sono la firma e lo stemma con tre galli, parzialmente cancellati con striature ad inchiostro bruno, ma leggibili sopra il titolo a stampa; di suo pugno è una lunga nota sulla storia romana, che cita Gellio e Tacito, ed una chiosa nel margine del f. 49. Del Gallaccini bibliofilo è testimonianza il "Catalogo di opere antiche e moderne italiane e forestiere" della Libreria Giovanni Gallarini librajo bibliografo (agosto 1856, p. 296 n. 10126 1.60) in cui figurava un Pythagoras" greco e latino, del 1559 con sua firma di possesso. Il Gallaccini (Siena 1564-1641) fu poligrafo eclettico, autore tra l'altro del celebre "Trattato sopra gli errori degli architetti", compiuto già nel 1625, ma rimasto inedito fino al 1767, quando finalmente vide la luce a Venezia, Pasquali, per merito di Antonio Visentini. Splendido esempl. genuino, su carta forte, molto fresco ed eccezionalmente marginoso (164x91 mm).. Renouard 73.9. UCLA II, 119a. G.F. D'Asola, n. 9 e note. STC. 294. Adams G-343..

Costi di spedizione

Costi di spedizione per le spedizioni in Italia

  • Corriere Crono 4,90
  • Posta (tracciata) 9,90
  • Contrassegno Corriere 12
  • Contrassegno Posta (tracciata) 15
  • Se questo articolo dovesse essere pesante o fuori formato, la libreria ti informerà sui costi addizionali.
    Oneri doganali: Se il tuo ordine dovesse essere controllato in dogana, si potrebbero verificare dei ritardi nella consegna. Se richiesti, gli eventuali oneri doganali saranno a tuo carico.