Per manutenzione del sito le risposte di Assistenza potranno subire dei rallentamenti. Ci scusiamo per il disagio

Quinto-libro-degli-elementi-euclide-56fbccc5-33d1-4631-bb0e-0da00fa6c81d
Thumb_quinto-libro-degli-elementi-euclide-50420761-822e-403c-a506-499b78ee92bd
Thumb_quinto-libro-degli-elementi-euclide-82b5a3d9-4f17-4bc1-a7df-ec91c85d5aea
Thumb_quinto-libro-degli-elementi-euclide-1b988494-d1d7-4f74-b57e-7df6a1ce95ab
Thumb_quinto-libro-degli-elementi-euclide-81368b2b-d486-4567-92ae-aa1107064901
  • Libreria: Libreria Govi Alberto (Italia)
  • Membro ILAB-LILA
  • Editore: alla Condotta
  • Soggetti: seicento
  • Peso di spedizione: 1.000 g
  • Legatura: Brossura
  • Edizione: 0
  • Luogo di pubblicazione: Firenze

Note Bibliografiche

GALILEIANA
In 4to (mm. 256x180). Pp. [12], 231, [1], 232, [1], 233-284 e 2 tavole calcografiche fuori testo. Segnatura: *6 A-Z4 Aa-Ee4 Ff6-1 Gg-Kk4 Ll2 Mm-Nn4. Con numerosi diagrammi e figure geometriche impresse in legno nel testo. Cartone coevo con titolo manoscritto al dorso. Al verso della tavola I, che è rilegata dopo la II, si trova un bel disegno alla sanguigna che ritrae un busto maschile con cappello. Al verso del risguardo libero posteriore timbro con il numero "20142". Lievi fioriture sparse, alcune carte lievemente brunite, strappo marginale alla c. X2, le due tavole sono state rifilate ma senza intaccare la parte incisa, la tavola I è stata anche rinforzata, ma nel complesso ottima copia intonsa con barbe.
PRIMA EDIZIONE (variante A con il primo fascicolo * non ricomposto). Si tratta della seconda emissione dell'edizione del 1674 ampiamente accresciuta di due parti (pp. 153-284) e delle tavole, che, stando alla data della licenza di stampa che si trova a c. Nn4v, furono stampate dopo il 15 aprile 1676.
L'opera raccoglie alcuni scritti inediti di Galileo insieme a testi di Evangelista Torricelli e dello stesso Viviani. Questi visse al fianco di Galileo ad Arcetri dall'ottobre del 1639 come suo allievo, scriba ed assistente e, assieme a Torricelli, trascorse con lui gli ultimi suoi mesi di vita (Galileo morì il 9 gennaio del 1642), prendendo nota delle considerazioni finali del maestro sul rapporto tra matematica e fisica.
Il primo capitolo della presente opera fu dettato da Galileo a Torricelli nel novembre del 1641. Il secondo capitolo, invece, edito da un manoscritto che fu dato al Viviani dal cardinale De' Medici, contiene un dialogo fra Salviati, Sagredo e Simplicio che prosegue quello dei Discorsi e dimostrazioni matematiche intorno alla due nuove scienze.
In esso Galileo riflette su due definizioni trovate negli "Elementi" di Euclide, "stesso rapporto" e "rapporto composto", che sono i due elementi chiave su cui Galileo fondò la fisica matematica. Quest'ultimo atto della carriera scientifica di Galileo riprende i primi passi scientifici da lui compiuti a Pisa e Padova, portandoli a compimento. Da giovane, infatti, Galileo fu profondamente influenzato dall'opera di Euclide, in particolare dai libri 5 e 6 dei suoi "Elementi" contenenti la teoria eudossiana delle proporzioni.
"A mine of information on Galileo and his immediate successors, this very important work gives Viviani's account of the unfinished works of Galileo, as well as containing Galileo's letters, and some unpublished notes and correspondence by Torricelli. The centerpiece of the book is Galileo's discussion of Euclid's definitions in book five, which clarifies Galileo's position on the science of motion. In addition, he shows how irrational numbers could be derived from rational ones, anticipating by two centuries the work of Dedekind. Also of special interest is a "Fifth Day' to be added to the four in Galileo's Discorsi" (V.L. Roberts e I. Trent, Bibliotheca mechanica, New York, 1991, p. 343).
Viviani "with the rigor and prolixity of the ancients devoted an appendix to geometric problems, among which was one on the trisection of an angle, solved by the use of the cylindrical spiral or of a cycloid; another was the problem of duplicating the cube, solved by means of conics or of the cubic xy2 =k" (D.S.B., XIV, 49).
Catalogo unico, IT\ICCU\UFIE\001362; Riccardi, II, coll. 625-627; Cinti, 151; Carli-Favaro, 339..

Costi di spedizione

Costi di spedizione per le spedizioni in Italia

  • CRONO EXPRESS 4,90
  • Standard 5,90
  • Se questo articolo dovesse essere pesante o fuori formato, la libreria ti informerà sui costi addizionali.
    Oneri doganali: Se il tuo ordine dovesse essere controllato in dogana, si potrebbero verificare dei ritardi nella consegna. Se richiesti, gli eventuali oneri doganali saranno a tuo carico.