Aldo Manuzio, una storia di "carattere"

Aldo-manuzio
Aldo Manuzio nacque a Bassiano, un piccolo borgo della campagna laziale nel ducato di Sermoneta nel 1452 (o forse nel 1449-50). Dopo aver studiato a Roma, e aver vissuto a Ferrara e a Carpi, Manuzio si trasferì a Venezia, dove aprì una stamperia e cominciò a pubblicare, soprattutto classici latini e greci, a partire dal 1493. 
Fondamentali, tra le opere in greco, fu la realizzazione della prima edizione a stampa delle opere di Aristotele, soprattutto grazie alla collaborazione con l'incisore Francesco Griffo, che fece realizzare, tra l’altro, quattro serie di caratteri greci, sei di latini tondi ed il corsivo.
Nel gennaio 1496 Manuzio pubblicò il "De Aetna" di Pietro Bembo, opera minore dal punto di vista letterario, ma memorabile soprattutto per l'eleganza del carattere romano appositamente inciso da Francesco Griffo e destinato a prendere in seguito il nome di Bembo. Fu preso a modello, perfezionandolo, il tondo ideato da Nicholas Jenson, tenendo conto degli studi del tempo sulle proporzioni, e divenne un riferimento per ogni futuro ideatore di caratteri. A esso si ispirarono tutte le principali serie romane successive, da quelle incise da Claude Garamond nel XVI secolo a molti tipi in uso nella tipografia del XX secolo.
Manuzio pubblicò poi nel 1499 l’Hypnerotomachia Poliphili, sulla cui attribuzione al domenicano Francesco Colonna si continua a dibattere: quest’opera è considerata uno dei capolavori tipografici di tutti i tempi, soprattutto per le immagini, ricavate da 172 incisioni su legno. 
Nel 1500, nell'edizione delle Epistole di S. Caterina da Siena, Manuzio sperimentò, sia pure per le sole parole "Jesu dolce Jesu amore", il carattere corsivo: questo carattere, di cui Manuzio è da considerarsi l’inventore, è giustamente ricordato in inglese con il termine “italic”.
Il nuovo carattere corsivo si ispirava ai documenti ufficiali manoscritti, in uso nelle corti italiane del secondo Quattrocento, e si proponeva di diffonderne l’eleganza e la bellezza.
Ad Aldo Manuzio può essere inoltre dato merito di avere utilizzato per primo su larga scala il formato in ottavo, già in uso per la stampa dei soli testi religiosi e devozionali, applicandolo alla produzione dei classici.
Manuzio era del resto pienamente consapevole della rivoluzione che stava suscitando. Scrivendo a Sanuto per dedicargli l’Orazio del 1501, gli faceva notare che un libro portatile consentiva la lettura ovunque, più facilmente di un libro di grande formato.
Nelle edizioni in caratteri latini inoltre furono rilevanti le innovazioni nella punteggiatura. Con il Petrarca del 1501 e il Dante del 1502 introdusse, mutuati dal greco, la virgola uncinata, l'uso dell'apostrofo, degli accenti e del punto e virgola, accogliendo indicazioni e suggerimenti che gli provenivano dal Bembo.
Infine ricordiamo che nel giugno 1502, nel secondo volume dei "Poetae Christiani veteres", comparve la marca tipografica dell'ancora e del delfino, una prima versione della quale era già apparsa all'interno di un'illustrazione del Polifilo: la marca illustrava il motto "Festina lente".
Il 16 gennaio 1515 il Manuzio dettò a Venezia l'ultimo testamento e il 6 febbraio morì.
Alla sua morte, il suocero Andrea Torresano rimase il capo indiscusso della stamperia sino al novembre 1517: poi la direzione passò al figlio, Giovanni Francesco, che firmò  quasi tutte le prefazioni sino al 1528.Quando, con la morte di Giovanni Francesco, si aprirono vivaci contrasti tra gli eredi, la tipografia chiuse tra il  1529 e il 1533, dopo di che iniziò a emergere la figura di Paolo Manuzio.

Loading

Hai cercato:

    1. Thumb_ambrosii-calepini-dictionarium-restituendo-atque-435971ae-de01-4419-be3d-53bb368ca2e5
      • APUD PAULUM MANUTIUM, ALDI F., 1563
      • Libreria: Libreria Antiquaria Ex Libris s.r.l. (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: Folio (cm. 31), legato in 2 Voll., 911(1) pp.nn., 1 c. bianca. Ancora aldina al frontis. Testo su due colonne. Ottime legature ‘700 in piena pergamena con titolo su tassello in pelle al ds. Tagli azzurri. Minime mancanze al tassello del primo vol. Frontis. ingiallito con mancanze marginali anticamente riparate, scritta a china ‘prima pars’ e firme di appartenenza. Restauri marginali e alone all’angolo inferiore delle prime dieci carte. Qualche rara macchiolina. Nel complesso, buon esemplare. Rarissima edizione. Renouard, p. 189. Non in EDIT16, non in Adams, né in Br. Libr. continua a leggere
    2. Thumb_brancatio-della-vera-disciplina-arte-militare-sopra-4131319d-e026-407a-bae3-1e7635f9937a
      • APPRESSO VITTORIO BALDINI, 1582 (AL COLOPHON)
      • Libreria: Libreria Antiquaria Ex Libris s.r.l. (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: Folio (cm. 30), 206 pp. Testo entro cornice, capilettera ornati e fregi. Legatura antica in piena pergamena con titolo ms. al ds. (usurata e allentata). Assenti le carte di guardia e la carta A1 (frontis.). Una macchia che interessa in misura decrescente le prime 15 cc. Qualche altro lieve alone e un taglio a p. 91 altrimenti buon esemplare. Adams, B2658. Non in Cockle che cita la successiva edizione aldina del 1585 ritenendo questa nostra la prima (ma EDIT16 riporta un’edizione stampata a Ferrara nel 1581 dallo stesso editore). continua a leggere
    3. Thumb_discorsi-reverendo-monsignor-francesco-patritij-526102ae-6476-493e-b905-b7c8f9ba17c2
      • IN CASA DE’ FIGLIUOLI DI ALDO, 1545
      • Libreria: Libreria Antiquaria Ex Libris s.r.l. (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: 8vo (cm. 15,5), 278 cc., 4 cc.nn. Ancora aldina al frontis. ed al colophon. Legatura coeva in piena pergamena con titolo ms. al piatto. Tracce di lacci di chiusura. Due ex libris di cui uno ms. sulla carta di guardia libera (provenienza: Carcagni). Poche, contemporanee annotazioni marginali ed occasionali macchioline ed ingialliture. Nel complesso ottimo e genuino esemplare. In fine, su due carte manoscritte, copia di una lettera indirizzata dalla Repubblica di Siena nelle mani del Re. Edizione originale. Renouard, 131/3. Br. Libr., p. 493. Raro. continua a leggere
      • ALDO MANUNZIO & ANDREA TORRESANO (IN AEDIBUS ALDI ET ANDREAE SOCERI), 1513
      • Libreria: Libreria Seab (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: Volume di grande formato, cm 31,2 x 21,5, cartonato rustico coevo (ripulito), risguardi sostituiti. Cc. 79 + 1 bianca + 1436 colonne, manca ultima bianca con la terza ancora, identica a quella posta alla volta di K8, altra ancora al frontespizio. Alla segnatura K carta 8, dove termina la prima parte, si ritrova, a piede della colonna 1054: "Venetiis In aedibus Aldi et Andreae soceri M.D.XIII. MENSE SEPTEMBRI. Alla segnatura Y carta 7 si ritrova, a piede della colonna 1436: "Venetiis In aedibus Aldi et Andreae soceri M.D.XIII. MENSE NOVEMBRI, per tanto si tratta di una VERA ED OMOGENEA SECON... continua a leggere
      • IN AEDIBUS ALDI ET ANDREAE SOCERI, 1517
      • Libreria: Libreria Antiquaria Perini s.a.s. (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: 8° (160x105); carte num. 107, ancora aldina al frontespizio ed all'ultima carta (Fletcher 3), carattere corsivo. Piena pelle ottocentesca con dorso a quattro nervi, titolo su tassello in oro e ricchi fregi floreali dorati, bordurina e cantonali a secco ai piatti. Unica edizione aldina, dedica al Cardinale Marco Cornaro. Bell'esemplare con lievi saltuarie ossidazioni marginali; firma di possesso al frontespizio cancellata con assottigliamento della carta e minima perdita di testo al verso. Qualche minima abrasione alla legatura. Adams A, 2278; STC Italian 64. Renouard 80, 7. continua a leggere
      • IN AEDIBUS ALDI ET ANDREAE SOCERI, 1519
      • Libreria: Libreria Antiquaria Perini s.a.s. (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: In 8° (150 x 100); 294 pp., 2 cc. nn. Seconda edizione aldina con lettera di prefazione di Francesco Asolano ai fratelli Domizio e Pasquale Marini. Successiva alle opere di Stazio si trova la "Orthografia ... dictionum graecarum omnium apud Statium" di Aldo Manuzio che nell'edizione del 1502 era posta all'inizio del volume.Frontespizio con marca editoriale aldina composta dall'ancora con il delfino intrecciato; la stessa si trova in fondo al volume in forma fac-similare.All'interno della sguardia iniziale è presente una nota di donazione manoscritta in inchiostro color seppia di Gio.G. Marc... continua a leggere
      • IN AEDIBUS ALDI ET ANDREAE ASULANI SOCERI (ALDO MANUZIO, ANDREA TORREGIANI), 1520
      • Libreria: Libreria Bacbuc (Italia)
      • Note Bibliografiche: Un volume (10x16 cm) di (8)-170-(2) carte. Áncora aldina al titolo e all'ultima carta. Il titolo è errato, “Quintus Cutius”, la R mancante aggiunta a mano. Scritte antiche di proprietà (della famiglia Carrara) occupano gli spazi bianchi del titolo e dell'ultima carta con l'ancora aldina. Piccola erosione (0,5 cm) al margine bianco inferiore delle ultime dodici carte. Legatura settecentesca in piena pergamena, una macchia al margine, dorso a nervi con titolo manoscritto, scritta ai tagli. Molto buono. Renouard, Annali delle edizioni aldine, p. 88-89. continua a leggere
      • APUD ALDI FILIOS (PAOLO MANUZIO), 1547
      • Libreria: Libreria Bacbuc (Italia)
      • Note Bibliografiche: ...doctissimorum virorum Lucubrationes, accurate in unum uolumen collectae, locisque non paucis ad ueritatem emendatae. Adiectis Q. Asconij Pediani commentarijs, cum correctionibus Pauli Manutii propè innumerabilibus. Rerum ac uerborum in ijsdem lucubrationibus memorabilium plenissimus Index. . Un volume in folio (22x32 cm) di (2pp)-1406 colonne-(26-4 pp). Tra c.534 e 535 (inizio del Commentario di Pediano) un foglio con colophon. Àncora aldina alla pagina di titolo e all'ultima pagina. Antica nota di proprietà alla pagina di titolo. Legatura coeva (con ampi restauri) in piena pergamena, ri... continua a leggere
      • IN AEDIBUS ALDI ET ANDREAE ASULANI SOCERI (ALDO MANUZIO, ANDREA TORREGIANI), 1513
      • Libreria: Libreria Bacbuc (Italia)
      • Note Bibliografiche: Un volume (10x16 cm) di (8)- 99-(1)-152 carte. Áncora aldina al titolo e all'ultima pagina. Altro colophon a carta N3r, in fine all'opera di Ercole Strozzi: Venetijs : in aedib. Aldi, et Andreae soceri, mense Ianuario 1513. Dedica di Aldo Manuzio a Lucrezia Borgia a carta A2-A3r; epitaffio di Aldo Manuzio per Ercole Strozzi a carta N3v-N4r; orazione funebre di Celio Calcagnini per Ercole Strozzi a carta t4-8r. Spazi con lettere guida. Motto manoscritto d'epoca al titolo; antica firma di possesso alla pagina bianca; firme di possesso e fregi a penna all'ultima pagina con ancora aldina. Tarlo... continua a leggere
      • IN AEDIBUS ALDI ET ANDREAE ASULANI SOCERI (ALDO MANUZIO, ANDREA TORREGIANI), 1527
      • Libreria: Libreria Bacbuc (Italia)
      • Note Bibliografiche: Un volume (13x20,5 cm) di (14)-299-(3) carte. Áncora aldina al titolo e all'ultima pagina. Capilettera a spazi con lettere guida. La carta p4 è bianca. Gora all'angolo alto delle ultime dodici carte; pallida traccia di timbro di proprietà al titolo e alla pagina bianca, antica notazione manoscritta (Catalogo Stella £ 22 pari a...). Legatura settecentesca (?) in piena pergamena, titolo al dorso (forellini di tarlo al dorso della legatura). Condizioni molto buone per questa prima edizione aldina, integra e completa. L'edizione è a cura dell'umanista veronese Bernardino Donato. Prisciano di Ce... continua a leggere
      • AEDIBUS ALDI ET ANDREAE SOCI (ALDO MANUZIO), 1515
      • Libreria: Libreria Bacbuc (Italia)
      • Note Bibliografiche: Un volume (10x16,5 cm) di (32)-289-(51) carte. Áncora aldina al titolo e all'ultima pagina. Esemplare di prima tiratura, con la scritta errata “duerniorem” al colophon. A cura di Giovanni Battista Egnazio, il cui nome figura nella prefazione. Buoni margini, glosse manoscritte coeve alle carte 138, 141, 144, 179, 193, 216 e 239. Frammenti di codice manoscritto e di altra opera a stampa incollate da precedente proprietario alle ultime due carte bianche (un angolo mancante). Notevole legatura cinquecentesca in tutta pelle, cornice a secco ai piatti e ornamento dorato (ramo con ghianda) al cent... continua a leggere
      • IN CASA DE' FIGLIUOLI DI ALDO, 1554
      • Libreria: Libreria Pontremoli (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: Rara prima edizione. Manca ultima carta bianca con ancora aldina; due timbretti di biblioteca estinta; nel complesso un bell’esemplare, con pochi segni del tempo. Importante princeps dei versi del Magnifico, uscita postuma a Venezia dalla celebre stamperia aldina. Edizione di grande eleganza grazie alla qualità dei caratteri e alla sapienza compositiva. In questa copia, come nella maggior parte di quelle pubblicate, il fascicolo O è di sole 4 carte, non di otto: mancano infatti cinque Canzoni, con tutta probabilità soppresse durante le fasi di stampa. «Dans le mien, et dans tous les autres ... continua a leggere

      Spese di spedizione OMAGGIO per ordini superiori a 100 €. (entro i confini nazionali)

      • [IN FINE] IN CASA DE’ FIGLIUOLI DI ALDO, 1543
      • Libreria: Libreria Pontremoli (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: Esemplare in ottime condizioni. Deliziosa edizione aldina che raccoglie le lettere di alcuni grandi autori del tempo, tra gli altri dell’Aretino, Bembo, Caro, Tolomeo, Varchi, Dolce, Molza, Bonfadio, ecc. Opera importante di grande successo perchè iniziò il genere delle raccolte miscellanee di lettere suddivise per materie, con l’intento di fornire non solo esempi di modelli epistolografici ma anche brevi trattati inerenti a varie materie. continua a leggere

      Spese di spedizione OMAGGIO per ordini superiori a 100 €. (entro i confini nazionali)

      • GIOVAN GRIFFIO, 1552
      • Libreria: Libreria Pontremoli (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: Unito dello stesso autore: «Scilla», stesso stampatore, cc 51. Entrambe nella rara edizione originale. Cfr. Chiesa,Teatro It. del Cinq., n. 56 e 58; Quadrio, IV, pag. 68. Allacci porta errore di data nell'attribuire l'edizione originale al 1558. Le due opere uscirono separate con le stesse indicazioni tipografiche. Caratteristica dell'autore (letterato e scrittore napoletano del XVI sec.) è l'utilizzo non usuale del coro nello schema della tragedia. Le opere sono tipograficamente ben curate, con i caratteri di derivazione aldina, marca tip.in xilografia, capilettera incisi. Ottimo esemplare... continua a leggere

      Spese di spedizione OMAGGIO per ordini superiori a 100 €. (entro i confini nazionali)

      • TIPOGRAFIA DI ALDO E ANDREA TORRESANO, 1515
      • Libreria: Libreria Muro di Tessa (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: In 8° ant. (mm 160x97), entro p. pelle tardo ottocentesca da amatore, con ricca decorazione in oro e a secco al d. e ai piatti, tagli dorati e scolpiti, cc. (32),289,(51) caratteri corsivi, ancora aldina all’inizio e in fine; prima ed. aldina di Aulo Gellio, che si distingue dalle successive tirature per recare, al colophon, il refuso: duerniorem (Renouard, 73). continua a leggere

      Spese di spedizione OMAGGIO per ordini superiori a 150 €. (entro i confini nazionali)

    4. Thumb_musaei-opusculum-herone-leandro-orphei-argonautica-972fc292-af1c-4262-877d-7a1530d2fc94
      • IN AEDIBUS ALDI ET ANDREAE SOCERI, MENSE NOVEMBRI 1517
      • Libreria: Libreria Antiquaria Ex Libris s.r.l. (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: 8vo (cm. 15,5), 80 cc. Ancora aldina al frontespizio e al colophon. Testi in greco (traduzione latina solo per l’Opusculum). Due grandi ill.ni xilografiche: una raffigura Leandro che attraversa l’Ellesponto per trascorrere la notte con Erone, l’altra Erone che si getta dalla torre quando vede il suo amante morto sulla spiaggia). Legatura ‘800 in marocchino rosso scuro con ricchi fregi e titolo oro al ds. Cornici ai piatti, labbri e dentelle in oro (lievi tracce d’usura, soprattutto agli angoli). Carte di guardia marmorizzate (sulle anteriori, due diversi ex libris cartacei da coll... continua a leggere
      • ALDUS, CUM PRIVILEGIO PONTIFICIS MAX. & SENATUS VENETI, 1558
      • Libreria: Studio Bibliografico Michelotti (Italia)
      • Note Bibliografiche: 8° (cm. 15,5) piena pergamena '800, 3 parti in un vol. cc.num. 147, (1); cc.nn. 57, (1); cc.nn. 93; (2), (2 cc. bianche). Tre frontesp. con marche tipogr. incise (ancora aldina), caratt. romano corsivo. Questa prima edizione di Catullo di Antonio Muret (1526-1585) riprende una lettura pubblica fatta nel 1552 presso il Collège del Card. Lemoine creando un profondo eco per la profondità del commento. Questa edizione con dedica a Bernardino Loredano contiene anche il Commento a Tibullo e Properzio. Adams C-1146. Renouard, 174, 11. Margin. super. leggermente rifilato, alcune antiche annotaz. e ... continua a leggere
    5. Thumb_commentarii-caio-giulio-cesare-tradotti-latino-a6954b88-dd36-4cec-93be-418e04f7f4a0
      • PER NICOLO D’ARISTOTILE DETTO ZOPPINO (AL COLOPHON), 1530
      • Libreria: Libreria Antiquaria Ex Libris s.r.l. (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: 8vo (cm. 14,5), 8 cc.nn., 263 cc.nn. Frontespizio in rosso e nero con cornice xilografica figurata, 6 carte geografiche n.t. di cui una (Spagna) su due carte. Inoltre all’inizio di ogni libro della Guerra Gallica e Civile una vignetta a mezza pagina di soggetto cavalleresco. In fine marca tipografica dello Zoppino. Legatura settecentesca in piena pergamena con titolo calligrafico al dorso. Tagli colorati a spruzzo. Poche postille marginali ed una nota d’antica mano sull’ultima facciata. Fresco e genuino esemplare. La traduzione di Agostino Ortica Della Porta (letterato genovese fiorit... continua a leggere
    6. Thumb_pomponius-mela-iulius-solinus-itinerarium-antonini-6913fa1e-e55e-4dd2-b538-318eea679c21
      • IN AEDIBUS ALDI, ET ANDREAE SOCERI, MENSE OCTOBRI, 1518
      • Libreria: Studio bibliografico Orfeo (ALAI-ILAB) (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: in 8°, 16 cm, bella rilegatura settecentesca in piena pelle marmorizzata, titolo e decorazioni floreali in oro al dorso, cornice a secco ai piatti, tagli colorati, c. 233, (3), prefazione di Francesco Torresano, ancora aldina al frontespizio ed in fine continua a leggere
    7. Thumb_tullii-ciceronis-orationum-pars-corrigente-paulo-manutio-89724975-6ae3-4207-aa39-cf17ba2ea4a9
      • APUD ALDI FILIOS, 1550
      • Libreria: Pera (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: Prima parte delle "Orazioni" ciceroniane. Testo latino. Cm.15,2x9,6. Pg.(8), 608 numerate solo al recto. Legatura in mz.pergamena con doppio tassello con titoli in oro al dorso. Celebre impresa aldina, con l'ancora e il delfino, impressa al frontespizio in cornicetta decorativa, e ripetuta al verso dell'ultima carta. Capilettera non rubricati. Esemplare in eccellenti condizioni di conservazione, privo di bruniture ma rifilato. Fresca impressione. Ex libris applicato al foglio di guardia. Il volume raccoglie le celebri orazioni ciceroniane pro Quintio, Roscio Amerino, Verre, Fonteio e Cecina... continua a leggere
    Desiderata

    Desiderata

    Salva la tua ricerca, la cercheremo gratuitamente per te! Clicca qui!