"Piccola" Editoria Indipendente

Piccolieditoriindipendenti
Dalla lettura di una proposta alla sua pubblicazione, di acqua - e di carta - sotto i ponti ne passa... e gli editori lo sanno bene! Forse lo sanno ancor meglio quegli editori ai quali è stato affibbiato il termine "piccoli", non perché il loro catalogo sia di poco valore, ma proprio perché la realtà redazionale è circostanziata a un numero limitato di "artigiani" del libro. Il lavoro del "piccolo" editore non è fare numero, ma qualità; è una costante ricerca di testi qualitativamente validi perché lo sono davvero, non perché lo impone la strategia di mercato. Se poi ci soffermassimo sul prodotto in sé, scopriremmo che il libro, nelle mani dei "piccoli", si trasforma in un piccolo manufatto, curato nel dettaglio a partire dalla scelta della carta utilizzata per la stampa, del formato, del bell'impaginato e altro ancora. Su Maremagnum.com vi presentiamo una selezione di "piccoli" grandi editori indipendenti. Buona caccia al libro!
Loading

Hai cercato:

      • FORMA EDIZIONI, 2017
      • Libreria: Forma Edizioni (Italia)
      • Note Bibliografiche: ill., br. Firenze non è una città immobile. Spesso ha dimostrato di avere lunghe tempistiche e qualche mancanza di coraggio nell'assimilare il nuovo, ma la sua maniera di introdurre un linguaggio contemporaneo in un solido contesto è unica. Cambiamenti di grande impatto hanno interessato la città a fine Ottocento attraverso le trasformazioni urbanistiche ideate da Giuseppe Poggi. I marcati confini del centro storico tendono a perdersi a causa dell'abbattimento della cerchia muraria e la città è pronta ad espandersi. Negli anni '30 del Novecento, poi, l'architettura razionalista della Stazio... continua a leggere
      • FORMA EDIZIONI, 2017
      • Libreria: Forma Edizioni (Italia)
      • Note Bibliografiche: ill., br. Firenze non è una città immobile. Spesso ha dimostrato di avere lunghe tempistiche e qualche mancanza di coraggio nell'assimilare il nuovo, ma la sua maniera di introdurre un linguaggio contemporaneo in un solido contesto è unica. Cambiamenti di grande impatto hanno interessato la città a fine Ottocento attraverso le trasformazioni urbanistiche ideate da Giuseppe Poggi. I marcati confini del centro storico tendono a perdersi a causa dell'abbattimento della cerchia muraria e la città è pronta ad espandersi. Negli anni '30 del Novecento, poi, l'architettura razionalista della Stazio... continua a leggere
    Desiderata

    Desiderata

    Salva la tua ricerca, la cercheremo gratuitamente per te! Clicca qui!