Eugenio Montale

Eugenio_montale
Eugenio Montale (12 ottobre 1896—12 settembre 1981), ultimo di sei figli, fin da giovanissimo coltiva i propri interessi letterari, frequentando le biblioteche della sua città, Genova, e partecipando alle lezioni private di filosofia della sorella Marianna; una formazione da autodidatta. Le lingue straniere e la letteratura (in particolare quella dantesca) sono la sua passione. Dopo la fine della Prima guerra mondiale, Montale frequenta i circoli culturali liguri e torinesi. Nel 1927 è a Firenze dove collabora con l'editore Bemporad. Montale entra in punta di piedi nell'officina della poesia italiana con un "signor biglietto da visita", l'edizione degli "Ossi di Seppia" del 1925 e quattro anni più tardi è chiamato a dirigere il Gabinetto scientifico letterario G.P. Vieusseux, dal quale sarà espulso nel 1938 per antifascismo. Contemporaneamente collabora con la rivista "Solaria" e partecipa agli incontro del circolo letterario del caffè delle "Giubbe Rosse" — qui conosce Gadda e Vittorini. La sua fama di poeta cresce sempre di più e nel frattempo inizia a dedicarsi anche a traduzioni di poesie e testi teatrali, in prevalenza inglesi. Al termine del Secondo conflitto mondiale si iscrive al Partito d'Azione e inizia un'intensa attività con varie testate giornalistiche. Nel 1948 è a Milano dove inizia la sua collaborazione con il Corriere della Sera. Eugenio Montale raggiunge fama internazionale, attestata dalle numerose traduzioni in svariate lingue delle sue poesie. Nel 1967 viene nominato senatore a vita. Nel 1975 il riconoscimento più importante: il Premio Nobel per la Letteratura.
Loading

Hai cercato:

    1. Thumb_mottetti-d5fa16b6-7443-43ba-8e06-5325e56c000c
      • ADELPHI, 1992
      • Libreria: Biblioteca di Babele (Italia)
      • Note Bibliografiche: Volume numero 211, collana Piccola Biblioteca. A cura di Dante Isella. Brossura editoriale in cartonato flessibile, copertina con alette, perfettamente conservate. Lieve fioritura ai tagli. Legatura salda. Numero di pagine 131. USATO continua a leggere
    2. Thumb_arcitaliano-tutte-altre-poesie-cura-enrico-5dcfa666-5db4-4bd7-859e-27113994cb37
      • VALLECCHI, 1963
      • Libreria: Studio bibliografico Maglione Maria Luisa (Italia)
      • Note Bibliografiche: DISPONIBILITÀ GARANTITA AL 99%; SPEDIZIONE ENTRO 12 ORE DALL'ORDINE. OTTIME CONDIZIONI GENERALI, MAI SFOGLIATO, LIEVI SEGNI DEL TEMPO, MINIME ROTTURE ALLA SOVRACCOPERTA, LIEVE BRUNITURA. ANCORA PRESENTE LA SCHEDA BIBLIOGRAFICA ORIGINALE/ORIGINARIA DELL'EDITORE. Curzio Malaparte, nome d'arte di Kurt Erich Suckert (Prato, 9 giugno 1898, Roma, 19 luglio 1957), è stato uno scrittore, giornalista, militare, poeta e saggista italiano, nonché diplomatico, agente segreto, sceneggiatore, inviato speciale e regista cinematografico, una delle figure centrali dell'espressionismo letterario in Italia... continua a leggere
      • EDIZIONI DELLA CONCHIGLIA, 1945
      • Libreria: Libreria Antiquaria Pontremoli srl (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: Prima edizione, tiratura di testa. Esemplare 27 di 134. Lievi gore al cofanetto e alla custodia, nel complesso un ottimo esemplare. Ottavo e ultimo della collana di poeti Antichi e Moderni. Raffinata antologia di poesia coeva stampata su carta a mano filigranata di puro straccio. continua a leggere
      • 1949, FEBBRAIO 9
      • Libreria: Libreria Antiquaria Pontremoli srl (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: Montale e Drusilla, che diventerà la moglie del poeta nel 1962, scrivono all’amico: «so da Giorgio la catastrofica notizia [...]. Purtroppo la dura necessità di questi fatti non impedisce ch’essi siano atroci per chi n’è colpito; e i colpiti maggiormente sono i superstiti [...]. Scrivo dal mio buco, seppellito da bozze churchillesche; se qui sotto non ci fosse la firma della mosca vorrà dire che non l’ho incontrata prima di impostare [...]» (Montale). «Carissimo Pierino, anche da me un caro e affettuoso abbraccio [...]. Con tanta amicizia tua Mosca». Drusilla era affettuosamente e ironicame... continua a leggere
      • IL MONDO (TIPOGRAFIA VALLECCHI) [E IL MONDO EUROPEO (TIPOGRAFIA DELLA SOCIETà EDITRICE ITALIANA)], 1945 -1946
      • Libreria: Libreria Antiquaria Pontremoli srl (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: Collezione completa. Ottimo esemplare, fresco e pulito, rara la collezione in queste condizioni. Tutto il pubblicato dal numero 1 (7 aprile 1945) al numero 37 (5 ottobre 1946), fascicoli sciolti. «Il mondo» fu fondato da Alessandro Bonsanti e dal lui diretto insieme ad Arturo Loria ed Eugenio Montale, coadiuvati da una vasta schiera di collaboratori d'eccezione. Interrotta la pubblicazione a ottobre 1946, continuò a distanza di cinque mesi con «Il mondo europeo», continuità dimostrata anche dalla numerazione dei fascicoli, che riparte nel marzo 1947 da quella interrotta l’anno precedente. R... continua a leggere
      • GIULIO EINAUDI, EDITORE (GIOVANNI CAPPELLA IN CIRIè), 1943
      • Libreria: Libreria Antiquaria Pontremoli srl (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: Settima edizione. Segni d’usura al dorso e ai bordi della legatura; interno in ottime condizioni, solo appena accorciato dal legatore. Non comune terza edizione per Einaudi, l’editore di Montale a partire dagli anni ’40, con l’uscita della seconda raccolta le «Occasioni». Pubblicata a pochissimi mesi dalla seconda (ovvero sesta in totale), stampata nel settembre ’42. -- «la 7a edizione è conforme alla 6a, non senza qualche variante di scarsa importanza» (dalla Nota autoriale). Edizione pressoché definitiva, riproposta nelle numerose uscite con «Lo Specchio» Mondadori negli anni ’50. Barale,... continua a leggere
      • GIULIO EINAUDI, EDITORE (GIOVANNI CAPPELLA IN CIRIè), 1942 (5 SETTEMBRE)
      • Libreria: Libreria Antiquaria Pontremoli srl (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: Sesta edizione. Dorso leggermente angolato, ma ottimo esemplare, fresco e pulito, intatto anche alla copertina. Non comune seconda edizione per Einaudi, l’editore di Montale a partire dagli anni ’40, con l’uscita della seconda raccolta le «Occasioni». Pubblicata a pochissimi mesi dalla prima (ovvero quinta in totale), stampata nel marzo ’42. -- «A questa nota, scritta per la 5a edizione, nulla ho da aggiungere nel licenziare la 6a. Qualche nuovo ritocco è anche qui, ma talvolta si tratta di un semplice ritorno alla lezione del 1925» (dalla Nota autoriale). Barale, Bibliografia montaliana, A6 continua a leggere
      • GIULIO EINAUDI, EDITORE (GIOVANNI CAPPELLA IN CIRIè), 1942 (7 MARZO)
      • Libreria: Libreria Antiquaria Pontremoli srl (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: Quinta edizione. Restauro professionale al dorso, molto ben riuscito. Per il resto un ottimo esemplare, fresco, pulito e a fogli chiusi. Prima edizione einaudiana, pubblicata a ‘a specchio’ delle «Occasioni», la seconda raccolta dell’autore. «Per uniformare anche esteriormente questa edizione degli ‘Ossi di seppia’ a quella delle ‘Occasioni’ che è un libro pieno di dediche taciute, ho tolto dagli ‘Ossi’ tutte le dediche, e anche la prefazione di Gargiulo [...] Ritocchi ho potuto farne pochi, a distanza di tanti anni: o avrei scritto un libro nuovo. Una poesia — ‘Vasca’ — cammin facendo si è... continua a leggere
      • EINAUDI, 1988 (DICEMBRE)
      • Libreria: Libreria Antiquaria Pontremoli srl (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: Prima edizione. Ottimo esemplare nella tiratura di testa, numero 454 di 1000. Intonso. Una riproduzione di una lettera del poeta alla prima carta. La tiratura di testa si distingue dalla tiratura ordinaria per la diversa legatura e per la numerazione degli esemplari. continua a leggere
      • DERBYLIUS, LIBRERIA [ALBERTO CASIRAGHY STAMPATORE], 1998, MARZO
      • Libreria: Libreria Antiquaria Pontremoli srl (Italia)
      • ILAB-LILA Member
      • Note Bibliografiche: Edizione originale. CON DEDICA Ex. 2/12, firmato dal fotografo, in ottime condizioni di conservazione. Bellissimo astuccio consacrato alla poesia del Novecento e all’arte fotografica di Luca Carrà, nipote dell’artista e rinomato fotografo. Edizione privata fuori commercio in sole 12 copie, tutte firmate dall’artista, contenenti altrettante stampe vintage, numerate e firmate dal fotografo: ritratti dei poeti e scrittori elencati in sottotitolo, preceduta da una poesia di Alda Merini riprodotta ‘e manuscripto’: «I poeti», probabilmente in edizione originale e unica. Lo stampatore scelto è Alb... continua a leggere
    Desiderata

    Desiderata

    Salva la tua ricerca, la cercheremo gratuitamente per te! Clicca qui!