«Parva» di Graphe.it

Parva
Parva è una collana di saggistica breve della casa editrice Graphe.it che ha l'intento di porre domande e far scaturire riflessioni. Testi brevi ma approfonditi curati da specialisti di vari settori del sapere umano che invitano a fermarsi e chiedersi cosa poter fare perché l'incendio possa divampare.
Loading

Hai cercato:

    1. Thumb_mina-neofiti-vita-voce-arte-fuoriclasse-ebe0d171-bab7-4e3f-99ea-e4b2a88ea1b4
      • GRAPHE.IT, 2020
      • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
      • Note Bibliografiche: brossura In occasione degli 80 anni di Mina, il 25 marzo 2020, Aldo Dalla Vecchia, giornalista e autore televisivo di lungo corso, dedica un omaggio affettuoso e appassionato a colei che Louis Armstrong definì «la cantante bianca più grande del mondo». "Mina per neofiti" ripercorre la vita, i trionfi, i record, di Mina Mazzini da una prospettiva inconsueta: non una Bibbia per fan irriducibili, né una biografia pettegola, ma il racconto, asciutto, dettagliato, arricchito da insospettabili testimonianze d'epoca (da Mario Soldati a Luchino Visconti), di un'esistenza straordinaria, una voce uni... continua a leggere
    2. Thumb_breve-storia-segnalibro-b8708e7f-09dc-41a8-86ac-6ecca6818e66
      • GRAPHE.IT, 2020
      • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
      • Note Bibliografiche: brossura Cosa usate per tenere il segno, quando momentaneamente interrompete la lettura di un libro? Avete mai prestato davvero attenzione a quell'oggetto (biglietto del tram, fiore essiccato, laccetto di seta...) che vi permette di ritrovare il punto in cui vi eravate fermati? Fra il segnalibro d'emergenza (come la classica e vituperata "orecchia") e quelli pregiati, pensati come elementi da collezione, passa un mondo che non merita soltanto curiosità classificatoria, ma una considerazione che non è troppo definire filosofica; proprio con questo termine, infatti, l'autore - esperto degl... continua a leggere
    3. Thumb_zombi-strane-storie-santi-2dddf8e1-5c5a-422d-bd88-024ef38b51b0
      • GRAPHE.IT, 2019
      • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
      • Note Bibliografiche: brossura Avevate mai considerato che la tradizione cristiana pullula di quelli che oggi, con un linguaggio cinematografico, chiameremmo «morti viventi»? Senza rischio di apparire blasfemi, possiamo dire che Gesù è il più celebre dei risorti dalla tomba e una lunga lista di santi e miracolati gli fa corona. Certo, sul piano religioso tutto ciò si lega al concetto della sconfitta della morte e del male, ma si incrocia anche con credenze popolari e bagagli culturali di provenienza differente. La questione è davvero complessa in termini storico-antropologici, filosofici e narrativi: proprio su ... continua a leggere
    4. Thumb_arte-fare-cattivo-ovvero-origine-epifanie-97630804-5085-441c-8b47-ced9c57f7bff
      • GRAPHE.IT, 2019
      • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
      • Note Bibliografiche: brossura Ognuno di noi almeno una volta ha ascoltato, da bambino, fiabe che parlassero dell'Orco e qualche volta addirittura la minaccia che costui fosse pronto a venirci a prendere, se non facevamo i bravi. Ognuno se lo è dipinto a immagine delle proprie paure, attingendo però, senza rendersene conto, a quello che è un bagaglio di cultura popolare profondo e antichissimo: dai miti greci del mondo degli inferi, al folklore contadino ricco di personificazioni della natura (il vento, la tempesta, il terremoto) ed elementi magici e pagani, la figura di questo personaggio dalla gran bocca canni... continua a leggere
    5. Thumb_breve-storia-della-letteratura-gialla-f87321c6-1388-417c-8793-719f09133be7
      • GRAPHE.IT, 2019
      • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
      • Note Bibliografiche: brossura Chi fu il primo giallista della storia? C'è stato prima Sherlock Holmes o Hercule Poirot? Ci siamo persi qualcosa che dovremmo assolutamente leggere? Il giallo può davvero essere considerato un genere letterario, con tanto di sottocategorie? E soprattutto, perché ci piace tanto, da così tanto tempo? Eleonora Carta mette passione, brillantezza e competenza al servizio di chi si pone queste domande, alle quali dà risposte convincenti e interessanti. Un saggio agile e ricco di spunti dedicato a chi è già «solutore abilissimo» di enigmi e a chi invece è curioso di avvicinarsi per la pr... continua a leggere
    6. Thumb_vecchia-camini-vita-pubblica-segreta-della-befana-0e17e091-1bfb-4619-9885-1aefe313e110
      • GRAPHE.IT, 2018
      • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
      • Note Bibliografiche: ill., br. Chi è la Befana? Tutti sapremmo rispondere a questa domanda, ma nel farlo ci renderemmo conto di quanto la questione sia in realtà complessa. Carlo Lapucci si fa carico di dare tutte le spiegazioni: da dove arriva questa figura tradizionale, composta di tratti pagani e cristiani, mescolata con il culto dei defunti e la celebrazione delle stagioni, espressione di figure bibliche come di forze simboliche ancestrali? Quali sono, nelle varie versioni della leggenda, le sue caratteristiche, le sue abitudini, com'è fatta la sua casa, chi sono i suoi aiutanti? Con attenzione antropologic... continua a leggere
    7. Thumb_titivillus-demone-refusi-0f0a859e-db6a-4bd0-bc06-4d8372dc358a
      • GRAPHE.IT, 2018
      • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
      • Note Bibliografiche: ill., br. Scaturito dall'immaginario medievale, ricco in figure demoniache cui spesso erano attribuite doti nella scrittura, il demone Titivillus si è visto assegnare nomi e ruoli differenti. Descritto come intento ad annotare su una pergamena peccati, pettegolezzi o omissioni liturgiche, oppure a distrarre la concentrazione di monaci e fedeli, in tempi più recenti - grazie a un fraintendimento o a un giocoso travisamento - questo personaggio si è trovato a incarnare il diavolo dell'errore tipografico. Nel saggio che avete fra le mani, l'autore illustra la storia poco nota di questo curioso... continua a leggere
    8. Thumb_dolore-negato-19803748-b8f1-4aae-9f7e-aa5ef782bf3e
      • GRAPHE.IT, 2018
      • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
      • Note Bibliografiche: br. Quando muore un animale domestico a cui eravamo molto legati proviamo un dolore profondo, eppure spesso poco riconosciuto socialmente: i nostri sentimenti ed emozioni possono essere sminuiti o addirittura ridicolizzati dagli altri, tanto da indurci a vergognarci a esprimerli e affrontarli. L'assenza di una ritualità codificata per celebrare il distacco può, poi, acuire il disagio. In realtà gli studi dimostrano che la sofferenza per la morte di un animale amato non è tanto diversa da quella che ci colpisce quando muore una persona cara, ed è normale e legittimo sentirci afflitti. Così c... continua a leggere
    9. Thumb_vivere-senza-crudelta-sugli-animali-91db4a2e-3a1f-4dff-8c4e-6bae8bcf9f6c
      • GRAPHE.IT, 2013
      • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
      • Note Bibliografiche: br. In "Per vivere senza crudeltà sugli animali" - versione italiana della conferenza Insegnare la prevenzione della crudeltà verso gli animali che Tito Brandsma ha tenuto nel 1936 a Nimega - l'etica animale è affrontata da un punto di vista prettamente cristiano: amando Dio, l'uomo deve necessariamente amare anche ciò che Dio ama, ovvero la natura che ha voluto e creato. Non solo, ma l'amore verso gli animali rappresenta anche un interesse per gli esseri umani: amare gli animali ci rende più facile amarci gli uni gli altri. A tal proposito, il carmelitano Brandsma afferma: "Una persona che... continua a leggere
    10. Thumb_vesuvio-alla-steppa-fba80973-c82b-4fc7-bee7-651cad4524ad
      • GRAPHE.IT, 2013
      • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
      • Note Bibliografiche: br. La rilettura di uno dei capolavori del teatro eduardiano ha dato l'occasione per delle considerazioni sulle tecniche messe in campo dal traduttore per trasferire senza troppi sconvolgimenti e "tradimenti" un testo da un ambito culturale a un altro. Il presepe come luogo della ricomposizione del mal di vivere dell'uomo contemporaneo nello svolgersi degli eventi crolla, risorge per poi dilatarsi in una dimensione cosmica. "Dal Vesuvio alla steppa" testimonia, tra l'altro, il profondo apprezzamento che da sempre il pubblico russo ha tributato al teatro italiano, sia esso in lingua che in d... continua a leggere
    11. Thumb_adesso-animalita-5f7339ae-d76f-4975-b6a6-e973bf5c7852
      • GRAPHE.IT, 2013
      • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
      • Note Bibliografiche: br. Cosa vuol dire "essere animali"? Questa domanda, apparentemente semplice, si manifesta invece, a una accurata analisi, in tutta la sua problematicità. L'umano si è pensato, da sempre, come in opposizione all'animale rimanendo, tuttavia, "innanzitutto e perlopiù" un animale. Attraverso l'analisi di due paradigmi diversi, quello di René Descartes e di Martin Heidegger e quello di Jacques Derrida, l'autore ripercorre la storia di un'idea, di un concetto e di un sogno che si caratterizza come un "necessario paesaggio morale per il futuro". Cosa è successo agli animali mentre ci pensavamo co... continua a leggere
    12. Thumb_perche-opposti-attraggono-simili-comprendono-3c5e953f-e300-49eb-aeba-122b1936e6f7
      • GRAPHE.IT, 2013
      • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
      • Note Bibliografiche: br. In "Perché gli opposti si attraggono e i simili si comprendono?" Lidia Fogarolo ci spiega i rapporti di coppia attraverso la psico-grafologia e risponde alla domanda che ognuno di noi si sarà rivolto almeno una volta: "Perché sono attratta da lui/lei?". Nonostante ogni individuo sia unico e ogni coppia sia speciale e irripetibile, ci sono dei tratti che si possono individuare nei legami d'amore e che sono ben visibili nelle nostre scritture. È questo uno degli obiettivi che si pone l'analisi grafologica, ovvero chiarire alcune delle motivazioni che spingono l'individuo a innamorarsi e a... continua a leggere
    13. Thumb_cuccioli-intende-85d7c382-b2aa-4227-95c1-d95cfe7223a0
      • GRAPHE.IT, 2014
      • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
      • Note Bibliografiche: br. I bambini provano una naturale attrazione verso gli animali: parlano lo stesso linguaggio, indifferente alle parole, della semplicità, della comunicazione diretta dei sentimenti e delle emozioni, che prescinde dalla preoccupazione di restare negli steccati definiti della logica e della razionalità; si somigliano, si capiscono e soprattutto si piacciono tanto. Questa disposizione amicale contiene in sé enormi potenzialità, perché, se lasciata libera di esprimersi e di espandersi, se recepita per il valore che è e debitamente alimentata, si trasforma in indiscutibile mezzo di sviluppo del... continua a leggere
    14. Thumb_anche-francesco-diceva-ff88ed80-1c40-4330-afe9-b5ddd3e4759b
      • GRAPHE.IT, 2016
      • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
      • Note Bibliografiche: ill., br. Tutti diciamo le parolacce, chi più chi meno. Anche Francesco, il poverello d'Assisi, le diceva, come testimoniano i suoi Fioretti. Eppure le parolacce sono considerate un vizio spregevole (e il dispregiativo è presente già nel termine stesso) e di basso livello, da cui ci si vorrebbe liberare per essere più "civili". La pensava diversamente il neurologo britannico John Hughlings Jackson (1835-1911) che sosteneva: "Colui che per la prima volta ha lanciato all'avversario una parola ingiuriosa invece che una freccia è stato il fondatore della civiltà". Sembra, tra l'altro, che tale ... continua a leggere
    15. Thumb_filosofia-giardiniere-eb2877d5-b3c4-437d-901c-864ee34b5de8
      • GRAPHE.IT, 2018
      • Libreria: Graphe.it Edizioni (Italia)
      • Note Bibliografiche: brossura Un piccolo volume per pensare la filosofia attraverso il giardino e il giardino attraverso la filosofia. Il giardino è un libro che si sfoglia per pagine, non un progetto che si stabilizza in un piano finale e mai un miraggio che tenda a un punto di equilibrio. Il giardino è un sogno più volte ruminato, un vortice dinamico steso nel cielo come una macchia di storni, fluttuante di piccole evoluzioni imprevedibili. Il giardino è un laboratorio dove osservare l'atelier darwiniano. Il giardiniere passeggia sempre al suo interno con un misto di stupore e riverenza, incapace di non azzar... continua a leggere
    Desiderata

    Desiderata

    Salva la tua ricerca, la cercheremo gratuitamente per te! Clicca qui!