Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente.
Leggi l'Informativa Cookie Policy completa.

Sei in possesso di una Carta del Docente o di un Buono 18App? Scopri come usarli su Maremagnum!

Libros antiguos y modernos

1500 circa. Landeausstellung 2000 Mostra storica

Skira 2000,

67,14 €

Medievale Libreria

(Pavia, Italia)

Habla con el librero

Formas de Pago

Detalles

ISBN
9788881187126
Autor
Editores
Skira 2000
Materia
Periodi-Basso Medioevo

Descripción

576 pagine. 157 ill. colori e 358 b/n. Cartonato con sovracoperta. Collana: Arte antica. Cataloghi. Commento dell'editore: Gli anni a cavallo del '500 recano uno straordinario potenziale di novità. La scoperta di mondi nuovi oltreoceano coincide infatti in Europa con il progressivo superamento di una concezione del mondo di stampo medievale. Dall'Italia, l'Umanesimo e il Rinascimento vanno diffondendosi verso il Nord; al contempo dilaga la paura delle streghe, gli ebrei vengono perseguitati e divampano i roghi dell'intolleranza. La stampa si rivela efficace strumento di diffusione delle idee; tecniche militari sempre più raffinate cambiano radicalmente il volto delle battaglie e delle guerre. Muta la carta geografica d'Europa e la contea del Tirolo diventa il cuore dell'Impero asburgico, una regione chiave nell'Europa dell'era moderna. Il catalogo si articola in tre sezioni che prendono il titolo dalle tre mostre allestite rispettivamente a Lienz, Bressanone e Besenello. La prima sezione (Leonardo e Paola. Una coppia diseguale) illustra le vicende storiche di Leonardo di Gorizia e della consorte Paola Gonzaga, due personalità che rappresentano l'incontro e lo scontro di due mondi differenti, il Gotico e il Rinascimento: uomo del Medioevo il primo, segnato da numerose campagne contro Venezia e i Turchi, donna moderna la seconda, cresciuta nella fiorente corte rinascimentale di Mantova. La seconda sezione (De ludo globi. Il gioco del mondo) è incentrata sul gioco del mondo inventato nel 1463 dal filosofo e vescovo di Bressanone Nicola Cusano: un mondo diviso tra ordine e caos, devozione e superstizione, pietas e intolleranza, formazione umanistica e ignoranza barbarica, nuovo e vecchio. L'ultima sezione (Alle soglie dell'impero) è dedicata a Castel Beseno, il principale caposaldo dell'imperatore Massimiliano I ai confini meridionali dell'impero, baluardo di difesa contro la Repubblica di Venezia. Attraverso un'ampia selezione di dipinti, sculture, miniature, stampe e oggetti d'arte e i saggi di esperti del settore, il volume analizza sotto una luce originale e innovativa, questo complesso periodo storico che segna il passaggio dal Medioevo al Rinascimento in uno dei territori chiave del grande impero asburgico.