Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente.
Leggi l'Informativa Cookie Policy completa.

Sei in possesso di una Carta del Docente o di un Buono 18App? Scopri come usarli su Maremagnum!

Libros antiguos y modernos

Enrico Magrelli

Bianco e nero. Rivista quadrimestrale del centro sperimentale di cinematografia. Vol. 603: Marco Bellocchio. Francesca Calvelli. L'ora di cinema

Edizioni Sabinae, 2022

20,90 € 22,00 €

Sabinae Edizioni

(Cantalupo in Sabina, Italia)

Habla con el librero

Formas de Pago

Detalles

Año de publicación
2022
ISBN
9791280023407
Páginas
176
Editores
Edizioni Sabinae
Curador
Enrico Magrelli
Materia
Film, cinema, Pubblicazioni seriali, periodici, abstract, indici
Conservación
Nuevo
Idiomas
Italiano
Encuadernación
Tapa dura
Condiciones
Nuevo

Descripción

Un numero di «Bianco e Nero» dedicato a una coppia. Coppia nel lavoro e coppia nella vita, da quasi trent’anni. L’idea nasce dalla volontà di celebrare due eccellenze del Centro Sperimentale di Cinematografia. L’intento è anche quello di valorizzare chi lavora dietro le quinte del cinema, in un ruolo – quello di montatrice – che è cruciale nella costruzione di un film e spesso ne determina profondamente il valore artistico. È un numero diviso al cinquanta per cento, con una lunga intervista ai due protagonisti che conserva le loro contraddizioni e le loro discussioni: ad esempio, i ricordi non sempre uguali su certi film, come non sono uguali i ricordi dei familiari di Bellocchio in Marx può aspettare, perché la memoria è selettiva e a volte fantasiosa, trasforma in realtà indiscutibili cose che magari ci si è soltanto augurati. È un numero che gioca sul rapporto tra “realtà” e “verità”: e tutto il cinema di Bellocchio, in fondo, lavora su questi due sinonimi che sinonimi non sono.