Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente.
Leggi l'Informativa Cookie Policy completa.

Sei in possesso di una Carta del Docente o di un Buono 18App? Scopri come usarli su Maremagnum!

Libro

Palatino Giambattista.

LIBRO NUOVO d'imparare a scrivere tutte sorte lettere antiche e moderne di tutte Nationi, con nuove regole, msure et essempi. Con un breve & utile Trattato de le Cifre Composto per. Romano.

nella contrada del Pellegrino per Madonna Girolama de Cartolari - perugina,, 1544

7000,00 €

Scriptorium Studio Bibliografico (Mantova, Italia)

Habla con el librero

Formas de Pago

Detalles

Año de publicación
1544
Lugar de impresión
Roma,
Autor
Palatino Giambattista.
Editores
nella contrada del Pellegrino per Madonna Girolama de Cartolari, perugina,
Materia
CALLIGRAFIA

Descripción

in-4 antico, 1 cb, ccnn 52, 1 cb, rileg. settecentesca p. perg. rigida (dorso rifatto). Dedicat. al Cardinale Leoncourt di Lorena, in cui il Palatino assegna l'invenzione della stampa a Gutenberg nel 1452. Con ritr. dell'A. al front. Bella e gr. marca tipogr. in legno al fine con la farfalla sulla fiamma della candela e il motto "Et so ben ch'io vo dietro a quel che m'arde". Iniziali xilogr. e celebre tavola con gli strumenti dello scrittoio. Il libro è composto da molte pagine incise in xilogr. con esempi di calligrafia: cancellaresca, mercantile (milanese, romana, genovese,.), apostolica, lettera spagnola, francese, longobarda, tedesca, cfrata,. appartenenti a diversi alfabeti (latino, greco, ebraico, caldaico, arabo, indiano, saraceno, etc.). Curiose e stravaganti la lettera mancina da leggersi allo specchio e quella "trattizata". Contiene inoltre 4 tavole di sonetti figurati cioè rebus. Rara edizione, la prima del 1540 fu sempre stampata da Cartolari, questa nostra dalla vedova. Si tratta di uno dei più celebri manuali di calligrafia e studio dei caratteri tipografico del Cinquecento ad opera di G. Palatino che si dichiara cittadino romano ma che in realtà nacque a Rossano Calabro nel 1515. Fu celebre calligrafo e letterato appartenente al circolo romano dell'Accademia degli Sdegnati, a lui si deve il nome del noto carattere tipografico inventato da Hermann Zapf attorno alla metà del Novecento il cui design fu di gran successo. Qualche manula e chiosa marginale. Front. rinforzato e un pò brunito, 2 carte con foderatura marginale, ma bell'esempl. marginoso. Brunet IV, 314. Marzoli, Calligraphy, p.37. Bonacini 1331. [021]