Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente.
Leggi l'Informativa Cookie Policy completa.

Sei in possesso di una Carta del Docente o di un Buono 18App? Scopri come usarli su Maremagnum!

Libro

Nuvola De Capua

Pace per vivere. Gandhi Einstein in dialogo

MC Editrice, 2009

15,20 € 16,00 €

MC Editrice (Milano, Italia)

Habla con el librero

Formas de Pago

Detalles

Año de publicación
2009
ISBN
9788888432281
Autor
Nuvola De Capua
Páginas
112
Serial
Esse. Teatro del possibile
Editores
MC Editrice
Materia
Letteratura teatrale, sceneggiature teatrali
Conservación
Nuevo
Idiomas
Italiano
Condiciones
Nuevo

Descripción

Un dialogo - mai avvenuto - tra Gandhi e Einstein sul grande tema della pace: ricostruito da Nuvola de Capua e già interpretato in lettura scenica da Carlo Rivolta, è una testimonianza viva che riprende le grandi domande intorno a morale, religione, scienza e politica. La scrittura teatrale si affida qui al divenire proprio del libro, prestandosi a molteplici letture e rimandi. Leggendo in parallelo scritti, pensieri, discorsi, lettere di Gandhi e di Einstein si intravede la trama di un intreccio, denso, intelligente, sereno, anche nella cupezza dei tempi; l'approccio è lieve, brillante, talvolta ironico. La pace non si identifica né si esaurisce in un ideale politico e non può essere il prodotto di una sola cultura. Raimon Panikkar, candidato al premio Nobel per la pace 2007, mette in relazione i frammenti di dialogo e invita a scoprire la comunanza di spirito dei due interlocutori, nel cammino di umanità che hanno percorso attraverso sentieri così diversi. Le opere dell'artista Rolando Deval, la grafica e l'impaginazione scandiscono un testo scritto sul ritmo della voce e invitano a una lettura partecipata e recitata. Nuvola de Capua, autrice di testi e traduzioni per la messa in scena di autori antichi e moderni, ha sempre collaborato con l'attore Carlo Rivolta. Da quando il suo compagno di vita e di lavoro non è più al suo fianco, continua con tenace speranza a far vivere le parole e i pensieri del Teatro civile e politico nato dalla loro comune ricerca.