Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente.
Leggi l'Informativa Cookie Policy completa.

Sei in possesso di una Carta del Docente o di un Buono 18App? Scopri come usarli su Maremagnum!

Libro

Una vergine per il Principe. Medici e Gonzaga

Canesi editore, 1965

15,00 €

Mazzei Libreria Antiquaria (Bagnone, Italia)

Habla con el librero

Formas de Pago

Detalles

Año de publicación
1965
Lugar de impresión
Roma
Editores
Canesi editore
Materia
(Rinascimento - Epistolari - Cinema)
Idiomas
Italiano

Descripción

In-8°, pp. XVI, 167 (1), legatura editoriale in mezza tela con titoli al dorso e cofanetto illustrato (vedi foto). Con sedici illustrazioni fotografiche a colori, fuori testo, tratte dal film "Una vergine per il Principe", diretto da Pasquale Festa Campanile, con Vittorio Gassman e Virna Lisi. Sei righe complessive sottolineate a penna rossa, per il resto esemplare ben conservato. Volume numero 3 della collana "Il mercato dell'anticaglia", diretta da Alberto Consiglio. Il volume presenta il carteggio intercorso nel 1583 tra le case Gonzaga e Medici circa il fidanzamento e il matrimonio tra Vincenzo Gonzaga ed Eleonora de' Medici. Dall'introduzione: "Sciolto nel 1583 il matrimonio di Vincenzo Gonzaga con Margherita Farnese perché i naturali difetti della principessa rendevano impossibile la successione, Margherita fu indotta, o meglio forzata, a farsi monaca; e i Gonzaga volsero l'occhio per un nuovo matrimonio su Eleonora, principessa della Casa Medici. Ma da Firenze venne una strana richiesta: il fidanzamento non avrebbe avuto effetto fintanto che il principe di Mantova non avesse provato che erano false le insinuazioni dei Farnese sulla sua virilità. Le trattative furono lunghe - e a queste si riferisce il carteggio presentato in questo volume - e si arrivò alle nozze soltanto dopo che i Medici ebbero in mano prove testimoniate dai fatti sulla «potenza e l'attitudine al matrimonio del signor principe»: così che in un grande segreto noto a tutta l'Italia e a tutta l'Europa, Vincenzo Gonzaga fu costretto - deflorando una fanciulla - a dimostrare davanti a testimoni di sapere fare il suo dovere di maschio". Dal carteggio Medici-Gonzaga è stato ricavato il film "Una vergine per il Principe", diretto da Pasquale Festa Campanile, prodotto da Mario Cecchi Gori e sceneggiato da Pasquale Festa Campanile, Ugo Liberatore e Giorgio Prosperi.