Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente.
Leggi l'Informativa Cookie Policy completa.

Libros antiguos y modernos

BERENGO GARDIN, Gianni (Santa Margherita Ligure, 1930)

Viaggio in Toscana

Firenze - Venezia, Marchi & Bertolli - Alfieri Edizioni d'', 1967

40,00 €

Marini Studio Bibliografico

(Roma, Italia)

Habla con el librero

Formas de Pago

Detalles

Año de publicación
1967
Lugar de impresión
Firenze - Venezia
Autor
BERENGO GARDIN, Gianni (Santa Margherita Ligure, 1930)
Páginas
pp. 126
Editores
Firenze - Venezia, Marchi & Bertolli - Alfieri Edizioni d''
Edición
Prima edizione (First edition)
Materia
photography, photography: photobooks,
Descripción
hardcover
Conservación
Bueno
Idiomas
Italiano
Encuadernación
Tapa dura
Condiciones
Usado

Descripción

Testo di Giorgio Soavi. 98 fotografie in bianco e nero di Gianni Berengo Gardin. Allegato foglio di didascalie . Cm 29x22,5. pp. 126. . Buono (Good). Fioriture ai risguardi e alle prime e ultime pagine. Qualche abrasione all'acetato che riveste le copertine (Yellowing of first pages and edges. Some abrasions to the film covering the covers). Prima edizione (First edition). Berengo Gardin Fotolibri [Carbone, 2014] Carbone Bruno (a cura di), Gianni Berengo Gardin. Il libro dei libri. Milano, Contrasto, 2014. ''Va detto innanzitutto che Viaggio in Toscana è un libro di sintesi e di raro equilibro narrativo. Dall'inizio panoramico sulle colline, sulle fattorie sparse e sui campi disegnati dai solchi scuri, si passa ad alcune riprese delle crete arse, per avvicinarsi via via ai villaggi abbarbicati sulle colline, passando per altri campi arati da contadini solitari e per boschi di alti alberi spogli [. . .] Siamo nel centro della comunità contadina: alcuni ritratti ravvicinati ci parlano degli abitanti, uomini e donne semplici con gli strumenti del lavoro tra le mani [. . .] Ritratti classicissimi, quasi ottocentesche scene di genere, di abitanti che animano i luoghi come fossero nati insieme alle case e alle strade'' (Silvana Turzio).