Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente.
Leggi l'Informativa Cookie Policy completa.

Sei in possesso di una Carta del Docente o di un Buono 18App? Scopri come usarli su Maremagnum!

Prints

Wenzel Francesco

Costumi della Provincia (Calabria Citeriore)

1836

200.00 €

Antiquarius Libreria

(Roma, Italy)

Ask for more info

Payment methods

Details

Year of publication
1836
Size
180x230
Engravers
Wenzel Francesco

Description

Scena di costume popolare tratta dall’Atlante Corografico, Statistico, Storico, ed Idrografico del Regno delle Due Sicilie Diviso ne Domini al di qua ed al di la del Faro di Giuseppe Bifezzi, stampato a Napoli, Tipografia alla Sibilla, 1836-1845. L'opera uscì a Napoli tra il 1836 e il 1845 in 15 dispense, ciascuna composta di testo e tavole ed è assai rara. Il progetto prevedeva anche una seconda parte riguardante la Sicilia che non fu mai realizzata. Le 15 dispense, ciascuna con frontespizio proprio, riguardano: I. Provincia di Napoli, 1843. II. Provincia di Terra di lavoro, 1841. III. Provincia di Principato citeriore, 1841. IV. Basilicata,1843. V. Principato ulteriore,1836. VI. Capitanata, 1842. VII. Terra di Bari, 1839. VIII. Terra di Otranto, 1841. IX. Calabria citeriore, 1836. X. Calabria ulteriore II, 1839. XI. Calabria ulteriore I, 1839. XII. Contado di Molise, 1842. XIII. Abruzzo citeriore, 1837. XIV. Abruzzo ultra secondo, 1838. XV. Abruzzo ulteriore primo, 1841. Il volume è illustrato da una carta geografica generale del Regno di Napoli, 2 tavole con raffigurati i laghi principali del Regno, 15 carte geografiche con i confini acquerellati, corrispondenti alle 15 province, 16 vedute: Napoli, Caserta, Capua, Salerno, Potenza, Avellino, Foggia, Bari, Lecce, Cosenza, Catanzaro, Reggio Calabria, Campobasso, Chieti, Aquila, Teramo e 16 tavole di costumi delle diverse province. Le vedute e i costumi sono litografie di Giuseppe D’Onofrio da disegni di Francesco Wenzel. Franz Wenzel, meglio conosciuto con il nome italianizzato di Francesco, è un litografo attivo a Napoli tra il 1827 e il 1850 con sede a Largo S. Caterina a Chiaja n.74 e 75. Wenzel appartiene al gruppo di artisti tedeschi a Napoli dalla prima metà dell'800, dove si generalizza l'uso della tecnica di stampa di importazione tedesca, la litografia. Nel 1816 Müller e Patrelli introducono nel Regno la più economica e rapida litografia e nel 1823 nasce la Litografia Militare. Dopo gli esordi introduttivi, crescono stabilimenti litografici già attivi negli anni '25-'30 (Cuciniello/Bianchi, Richter, Wenzel, Zezon), impiantandosi nella seconda metà del secolo varie imprese tipo-litografiche (Nobile, Giannini, Morano). Litografia con bellissima coloritura a mano, in ottimo stato di conservazione.